Coronavirus: "Nelle aziende che non applicano il Decreto non si deve iniziare a lavorare"

L'appello del segretario di Cgil Milano Massimo Bonini

Repertorio

"Da oggi nelle aziende che non applicano rigorosamente le indicazioni del Decreto non si deve iniziare a lavorare". Questa la raccomandazione, lapidaria, di Massimo Bonini, segretario della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano Cgil, dopo il nuovo decreto del Governo per combattere il coronavirus, firmato dal presidente del consiglio Giuseppe Conte l'11 marzo.

"Oltre il confine delle periferie ci sono tantissimi luoghi di lavoro pieni", continua Bonini, dicendosi preoccupato per la mancanza di sicurezza di queste aziende, dove "migliaia di lavoratori stanno gomito a gomito". Secondo il segretario di Cgil Milano è assurdo richiamare ai controlli gli enti preposti, perché in questo momento di emergenza sanitaria Ats è impegnata a gestire malati e persone in quarantena. 

"Si fa confusione sulle produzioni necessarie nelle emergenze - afferma Bonini -. Pensateci non sono tante. Vanno garantite le produzioni delle filiere della sanità, degli alimentari, delle reti energetiche, e del farmaco. E poco altro. Anche in questi casi bisogna garantire l’incolumità di tutti anche con l’uso delle forze dell’ordine".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

  • Tragedia a Pero, bambino di 5 anni muore soffocato mentre mangia una brioche in casa

Torna su
MilanoToday è in caricamento