Bambini in casa 24 ore al giorno. Consiglieri Pd: «Ora d'aria per il loro benessere psicofisico»

L'appello di alcuni consiglieri milanesi del Pd. «Garantendo le distanze di sicurezza, il Governo conceda una breve uscita al giorno»

Scuole chiuse e prescrizione di restare a casa se non per comprovate urgenze: l'effetto Coronavirus si fa sentire soprattutto sui più piccoli. I bambni. Che più di altri risentono della condizione, e se sono molto piccoli non riescono nemmeno a comprendere appieno perché non possono più vedere i loro compagni di scuola, giocare, correre all'aria aperta.

Da qui la proposta di alcuni consiglieri milanesi del Partito Democratico: garantire una specie di "ora d'aria" per i più piccoli, naturalmente senza assembramenti e con il massimo rispetto delle distanze di sicurezza. L'appello al Governo è stato lanciato da Diana De Marchi, Alessandro Giungi, Alice Arienta, Roberta Osculati e Filippo Barberis, quest'ultimo capogruppo del Pd a Palazzo Marino.

«Bambini e ragazzi non escono di casa da settimane», spiegano i consiglieri: «Secondo gli ultimi decreti, è vietato l'accesso a parchi e alle aree gioco, non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all'aperto. Resta consentito svolgere attività motoria presso la propria abitaziione, senza riferimento ai bambini che, di certo, non possono uscire da soli».

Disagio emotivo e fisico

Pediatri e psicologi hanno più volte avvertito che, per i più piccoli, restare 24 ore al giorno tra le mura di casa, magari in appartamenti non molto grandi, può portare a disagio emotivo e fisico. «Una possibile soluzione», aggiungono, «potrebbe essere quella di prevedere, all'interno dei prossimi decreti, che ai bambini venga concessa una breve uscita al giorno, accompagnati da un genitore o un adulto che garantisca il rispetto delle distanze, senza assembramento o stazionamenti in parchi gioco o giardini».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un modo per evitare che i bambini vengano a contatto con altre persone, garantendo allo stesso tempo che possano prendere un po' d'aria e usciire di casa, anche se per poco tempo. «A noi adulti viene chiesto senso di responsabilità per non accalcarci al supermercato o quando manteniamo le distanze mentre portiamo fuori il cane. Lo stesso senso di responsabilità verrebbe usato nel portare fuori i bambine e bambini, ragazze e ragazzi», concludono i consiglieri del Pd.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Lo spettacolo della cometa Neowise, visibile a occhio nudo sopra Milano

  • Bollettino contagi coronavirus: a Milano trovate sei persone positive, 16 nella città metropolitana

  • H&M chiude a Milano, lavoratori trasferiti ad Ancona (e non solo): "Non ci fanno rientrare"

Torna su
MilanoToday è in caricamento