Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Coronavirus

Anche lo "zio" Bergomi ha avuto il Covid-19: "Dolori ovunque, non riuscivo a sedermi: ho perso l'olfatto"

L'ex colonna nerazzurra l'ha raccontato in una diretta Instagram

Anche l'ex colonna interista Beppe Bergoni è stato positivo al Covid-19. Il suo racconto, come quello dell'attore Giacomo Poretti, si va ad aggiungere a quello di tanti personaggi famosi e sportivi che hanno dovuto affrontare la temibile patologia respiratoria.

"Sono stato positivo al Coronavirus. Ho fatto un test sierologico 15 giorni fa che ha detto che sono positivo all'Icg e negativo all'Igm. A inizio marzo sono stato male, ho avuto un po' di febbre, problemi all'olfatto e alla schiena, piedi e gambe screpolate, non ho avuto problemi ai polmoni. Adesso la fortuna vuole che ho gli anticorpi, se dovessi prenderlo lo prenderei in forma leggera", ha detto l'ex difensore in una diretta televisiva con il conduttore televisivo Ciccio Valenti.

"Avevo sempre freddo, al punto che mi sono fatto portare due stufette - racconta il campione del mondo di Spagna '82, ora voce tecnica di Sky -. Avevo sempre dolori, ero sempre fiacco. Non riuscivo a sedermi per il dolore alla schiena, stavo sempre in piedi. Dopo un po' di giorni il dolore è andato via, ma sono stato in ballo 20-25 giorni".

"Ora sto alla grande, ho ripreso a correre- rassicura Bergomi -. Ho fatto solo il test sierologico: ho cercato di fare il tampone, però mi hanno detto che dopo 30 giorni dovrei essere a posto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche lo "zio" Bergomi ha avuto il Covid-19: "Dolori ovunque, non riuscivo a sedermi: ho perso l'olfatto"

MilanoToday è in caricamento