Coronavirus

La Lombardia punta ad arrivare a 100mila vaccini anti covid al giorno

Lo ha detto Bertolaso, consulente della Regione Lombardia per la campagna vaccinale

Si punta in alto e visto l'andamento della campagna vaccinale negli ultimi giorni, c'è da credere che sia un obiettivo fattibile. "In Lombardia arriveremo a 100mila vaccinazioni al giorno il 29 aprile, il 30 aprile saranno 110mila": lo ha detto partecipando a Quarta Repubblica Guido Bertolaso, consulente della Regione Lombardia per la campagna vaccinale.

Dopo aver raggiunto quella che era la meta prefissata per fine mese, Bertolaso ha chiarito che c'è un accordo con il generale Francesco Paolo Figliuolo "di un'ipotesi di minima di assestarci sulle 85mila dosi. Ma abbiamo una macchina da guerra che è in grado di fare 140mila vaccini al giorno, se ci saranno i vaccini che deve darci l'Europa e che il generale Figliuolo distribuisce a tutti".

Bertolaso: "Quando non ce ne sarà più bisogno, me ne andrò"

In ogni caso la "macchina ormai è organizzata - continua Bertolaso - la Lombardia anche in questo ambito sta facendo da apripista, e sta dimostrando che le vaccinazioni massive funzionano con centri bellissimi, delle vere e proprie astronavi che stanno lavorando in tutte le province lombarde".

Il suo contributo alla regione, ha chiosato, non serve più. "Bertolaso è servito all'inizio - ha concluso - ma ora la Lombardia è in grado di fare da sola nei prossimi mesi. Quando non ce ne sarà più bisogno, me ne andrò. Ho tanti altri progetti che vorrei portare avanti da povero pensionato".

Come stanno andando i vaccini in Lombardia

Una accelerata decisiva. Finalmente la Lombardia ha iniziato a correre sul fronte vaccini. Secondo i dati pubblicati sul Github dal Ministero della salute nella settimana tra il 19 e il 25 aprile medici e infermieri lombardi hanno inoculato oltre 462mila vaccini. Si tratta di una stima parziale (i dati, ci siamo resi conto consultandoli frequentemente, vengono aggiornati e integrati col passare delle settimane) ma che fotografa una accelerata importante. Nella settimana appena trascorsa, infatti, le dosi somministrate sono state il 40% in più rispetto a quella precedente. Mediamente, infatti, tra il 19 e il 25 aprile sono state inoculate 66mila dosi quotidiane; tra il 12 e il 18 aprile, invece, la media era di 46.500.

Dal 27 dicembre, inizio della campagna vaccinale, in Lombardia sono state inoculate 2.866.658 dosi, l'88,1% di quelle inviate da Roma. La maggior parte dei farmaci è stata somministrata a persone anziane: gli over70 che hanno ricevuto almeno una dose sono stati 1.637.680; nella fascia 50-69 anni, invece, sono state somministrate 621.429 dosi; gli under50 vaccinati, infine, sono 607.549.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Lombardia punta ad arrivare a 100mila vaccini anti covid al giorno

MilanoToday è in caricamento