rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Coronavirus

Bertolaso ricoverato al San Raffaele dopo aver contratto il coronavirus

Secondo le prime informazioni, non sarebbe intubato: ma la febbre che non scende e l'età (70 anni) avrebbero consigliato il ricovero precauzionale

Guido Bertolaso, consulente del presidente regionale Attilio Fontana per l'emergenza sanitaria, è stato ricoverato nelle scorse ore al San Raffaele dopo essere stato trovato positivo al coronavirus.

"Sono positivo al Covid-19. Quando ho accettato questo incarico sapevo quali fossero i rischi a cui andavo incontro, ma non potevo non rispondere alla chiamata per il mio Paese - aveva scritto l'ex capo della protezione civile in una nota -. Ho qualche linea di febbre, nessun altro sintomo al momento. Sia io che i miei collaboratori più stretti siamo in isolamento e rispetteremo il periodo di quarantena".

Bertolaso avrebbe dovuto coordinare i lavori per il nuovo ospedale provvisorio in Fiera "nelle Marche", come egli stesso aveva affermato, ma questo non si è rivelato possibile. 

Non è noto se vi sia stato un peggioramento delle condizioni dell'ex capo della protezione civile: da quanto è trapelato non è stato intubato, ma la febbre in isolamento domiciliare non sarebbe scesa. Il ricovero, quindi, sarebbe stato effettuato a scopo precauzionale, anche vista l'età di Bertolaso, 70 anni. Il funzionario, prima di accettare l'incarico al Pirellone, era in buone condizioni fisiche. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bertolaso ricoverato al San Raffaele dopo aver contratto il coronavirus

MilanoToday è in caricamento