Giovedì, 24 Giugno 2021
Coronavirus

Bollettino coronavirus a Milano e in Lombardia: 598 nuovi casi e 31 morti

I dati ufficiali del Ministero della Salute

Prosegue la lotta al coronavirus a Milano e in Lombardia. I dati di martedì 18 maggio sono stati resi noti dal Ministero della Salute attraverso una nota nel tardo pomeriggio. In Lombardia si registrano 598 nuovi casi e 31 decessi. Con 33.030 tamponi effettuati: percentuale in discesa all'1,8%. In discesa si confermano anche i ricoveri che sono 353 in terapia intensiva (-19) e 1.992 negli altri reparti (-36), mentre sono 31 i decessi, che portano il totale da inizio pandemia a 33.391.

Bollettino 18 maggio 2021-2

Per quanto riguarda le province, a Milano sono stati segnalati 192 contagi, a Monza 85, a Varese 80, a Como 76, a Brescia 39, a Bergamo, 37, a Lecco 26, a Cremona 19, a Mantova 12, a Lodi 8 e a Sondrio 2.

Il bollettino in Italia

A livello nazionale il Ministero della Salute informa che martedì 18 maggio 2021 si registrano 201 morti e 4.452 contagi su 262.864 tamponi. I pazienti in terapia in terapia intensiva sono 1.689 (-65 rispetto a ieri) mentre quelli ricoverati con sintomi sono 11.539 (-485). Gli attualmente positivi in Italia sono 315.308 (-7.583), mentre i dimessi o guariti sono 3.727.220 (+11.831).

Il punto sui vaccini: parla la Moratti

Intanto sul fronte vaccini la Lombardia continua la sua corsa. “Giovedì supererà 5 milioni di somministrazioni” di vaccino anti-covid-19, come ha annunciato la vicepresidente della Regione, Letizia Moratti, che ha visitato l’Hub Fiera di Brescia con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana

“Se avremo a disposizione vaccini a sufficienza – ha aggiunto la vicepresidente – per tenere come ora una media quotidiana di 120.000 iniezioni la Lombardia il prossimo 10 luglio potrebbe aver vaccinato, almeno con la prima dose, 9 milioni di cittadini”. Oggi, ha precisato Moratti, “siamo al 34,4% del target complessivo. Ovvero sopra alcuni Stati europei accostabili a noi per popolazione. Come il Belgio, attestato al 33,5%. Quindi Svezia, Paesi Bassi, Repubblica Ceca e Slovacchia che sono sopra il 25%”.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollettino coronavirus a Milano e in Lombardia: 598 nuovi casi e 31 morti

MilanoToday è in caricamento