menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Martina Santimone

Foto di Martina Santimone

Bollettino Coronavirus in Lombardia: superato il milione di tamponi, 156 nuovi casi e 16 morti

I dati ufficiali sulla pandemia diffusi dal ministero della Salute e da Regione Lombardia

Pazienti in continua diminuzione e, quindi, ospedali più liberi. E meno persone positive anche a casa. È questo il trend che si mantiene anche in Regione Lombardia dove da giorni il quadro generale dell'emergenza coronavirus è andato via via migliorando. 

Il bollettino di venerdì 26 giugno

"I dati di oggi - spiega l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera - evidenziano un ulteriore importante calo dei pazienti ricoverati nei nostri ospedali, che si assestano a quota 501 rispetto ai 620 di giovedì. Dei 156 casi positivi di venerdì, 72 evidenziano una positività 'debole' e 51 sono riferiti a test sierologici".

I dati ufficiali diffusi dalla Regione evidenziano che dall'inizio dell'emergenza sono stati realizzati più di un milione di tamponi, 14.101 dei quali nelle ultime 24 ore. I nuovi casi positivi sono stati 156 (di cui 51 a seguito di test sierologici e 72 'debolmente positivi'). I morti nelle ultime 24 ore sono stati 16. Il  totale complessivo dei decessi arriva a 16.624.

Aumentano positivamente i pazienti guariti/dimessi, che sono 492. Per un totale complessivo di 65.323 (62.773 guariti e 2.550 dimessi). In terapia intensiva restano 47 persone (-1 rispetto a giovedì). I ricoverati non in terapia intensiva sono 501 (-121). 

I nuovi casi per provincia

I nuovi casi divisi per provincia, stando a quanto comunicato dalla Regione, sono così divisi: a Milano 33 di cui 10 a Milano città. A Bergamo 44, a Brescia 27, a Como 9, a Cremona 1, a Lecco 3, a Lodi 3, a Mantova 5, a Monza e Brianza 9, a Pavia 3, a Sondrio 7 e, infine, a Varese 8.

La campagna sierologica

Proprio da venerdì infatti ha preso il via la campagna sierologica gratuita della Bassa Valle Seriana voluta da Regione, Agenzia della Salute di Bergamo, amministrazioni Comunali e dalla popolazione a partire dai residenti nei Comuni più colpiti dalla pandemia: Albino, Alzano Lombardo e Nembro.

"L'indagine che partirà – sottolinea il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana – ci consentirà di avere una fotografia ancora più dettagliata di come si è diffusa l'epidemia e quali soggetti ha coinvolto maggiormente. Riusciremo in questo modo ad ottenere informazioni utili per aggiornare le raccomandazioni per la sorveglianza e ipotizzare modelli operativi per intercettare eventuali nuovi focolai, che ci auguriamo non si verifichino. Ringrazio i sindaci delle amministrazioni coinvolte per il contributo alla predisposizione e realizzazione del programma di screening che consentirà di dare una risposta concreta anche alle richieste della popolazione".

“Regione Lombardia – ricorda l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera – ha già effettuato, ad oggi, oltre 550.000 test sierologici che hanno coinvolto cittadini in quarantena, contatti di casi positivi, operatori sanitari e forze dell’ordine. Procederemo in questa direzione coinvolgendo comunità specifiche, come ad esempio i Comuni della bergamasca, per analizzare la diffusione del contagio in modo analitico”.

La prima fase che va dal primo al 15 luglio, riguarderà i residenti nei Comuni di Albino, Alzano, Nembro, abbinando ad ogni Comune un punto prelievo in riferimento alle Aziende Socio Sanitarie Territoriali (ASST) localizzate nell'ATS di Bergamo. La seconda fase, dal 16 luglio al primo agosto, sarà ampliata ai restanti comuni dell’Ambito 8 – media Valle Seriana (15 Comuni), interessando 53.000 cittadini.

A partire da venerdì 26 giugno, inizierà la campagna di arruolamento dei cittadini tramite le UTES che contatteranno la popolazione ed effettueranno le prenotazioni negli slot disponibili (sede, data e orario). Chi deve sottoporsi al test riceverà prima il modulo di consenso informato per l'esecuzione del test e dell’eventuale tampone, per arrivare all'appuntamento con la documentazione già pronta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento