Venerdì, 14 Maggio 2021
Coronavirus

Bollettino covid, i dati di giovedì 22 aprile: 751 casi a Milano, calano i ricoveri

Negli ospedali della Regione ci sono in tutto 5.005 persone affette da SarsCov2 (184 in meno rispetto a mercoledì)

Sono state trovate altre 2.509 persone positive al covid in Lombardia nella giornata di giovedì 22 aprile, i casi (414 in più rispetto a ieri) sono emersi analizzando 52.170 test; il rapporto fra tamponi effettuati e nuovi positivi è del 4.81%. Tra Milano e hinterland sono state trovate altre 751 persone che hanno contratto il coronavirus. I dati sono stati resi noti dal Ministero della Salute attraverso il consueto bollettino pomeridiano.

Nelle ultime 24 ore ci sono stati 27 nuovi ingressi in terapia intensiva in Lombardia. Adesso sono 653 le persone con gravi insufficienze respiratorie ricoverate nelle rianimazioni degli ospedali regionali (14 in meno rispetto a ieri). In una sola giornata i posti letto occupati dai pazienti meno gravi sono diminuiti di 170 unità per un totale di 4.352. Negli ospedali della Regione ci sono in tutto 5.005 persone affette da SarsCov2 (184 in meno rispetto a mercoledì).

Le persone che si sono negativizzate nelle scorse 24 ore sono 2.498; in totale i lombardi che sono guariti dal covid sono 696.076. Si allunga la scia di morte provocata dal virus. In una sola giornata ha ucciso altre 54 persone; il totale (ufficiale) è arrivato a quota 32.512.

Lombardia tra zona gialla e vaccini

Dati alla mano, la Lombardia nutre forti speranze di passare in zona gialla dal prossimo lunedì, che significherebbe un quasi ritorno alla normalità. Pur continuando a dover rispettare il coprifuoco delle 22, in regione infatti i bar e i ristoranti con spazi all'aperto potrebbero riaprire a pranzo e anche a cena. 

Inoltre, dal 26 aprile, in zona gialla riapriranno i musei, mentre gli eventi in teatri, sale da concerto, cinema, live-club e in altri locali o spazi anche all'aperto saranno svolti solo con posti a sedere preassegnati con distanza di almeno un metro e con una capienza che non può essere superiore al 50% di quella massima, ma con un tetto di 1.000 spettatori all'aperto e 500 al chiuso. 

Mentre governo e regione continuano a lavorare alle riaperture, prosegue l'impegno sulla campagna vaccinale. Dalle 23 di oggi, giovedì 22 aprile, - dopo un'iniziale comunicazione errata sui tempi - anche i lombardi tra i 60 e i 64 anni potranno prenotare il loro appuntamento per la somministrazione del siero. E nei prossimi giorni a Milano aprirà l'hub vaccinale all'interno del palazzo delle Scintille, che sarà il più grande d'Italia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollettino covid, i dati di giovedì 22 aprile: 751 casi a Milano, calano i ricoveri

MilanoToday è in caricamento