menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bollettino coronavirus Milano e Lombardia lunedì 14 settembre: +10 persone in ospedale, +125 positivi

I dati

125 i nuovi positivi in Lombardia lunedì 14 settembre 2020. Ma i numeri, come sempre, risentono del brusco calo di tamponi del weekend, solo 7mila e 900. A preoccupare è l'andamento delle persone in ospedale: +10, record da diverse settimane. Stabili, per fortuna, i malati più gravi in terapia intensiva, sempre 28. A Milano ci sono +44 positivi (+21 in città). 0 casi a Lodi, Mantova, Pavia e Sondrio. 

64 sono le persone dimesse e considerate guarite. 2 i decessi.

Bollettino-3

L'inizio della scuola in Lombardia

"E' ricominciata la scuola e ho sempre detto - e ribadisco - che la ripresa delle lezioni è fondamentale per dare la sensazione di un ritorno alla normalità: professori, dirigenti scolastici, personale amministrativo hanno lavorato in maniera positiva, nonostante qualche problema evidente come la copertura delle classi e altre criticità che avrebbero dovuto trovare soluzione con più largo anticipo. I ritardi hanno causato non pochi problemi". Così il governatore Attilio Fontana intervenuto all'inaugurazione dell'anno scolastico all'Istituto di Istruzione Superiore (Iss) Giuseppe Luigi Lagrange di Milano che ospita, oltre a un Liceo scientifico con indirizzo in Scienze applicate e uno con indirizzo sportivo, un Istituto Tecnico settore Tecnologico Istituto Professionale per i Servizi per l'Enogastronomia e l'Ospitalità Alberghiera (IPSEOA).

Insieme al governatore della Lombardia anche l'assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Lavoro e il dirigente dell'Ufficio Scolastico Territoriale di Milano. "Lo dico da tempo - ha ricordato il presidente della Regione Lombardia - se ci fosse maggiore autonomia sicuramente non vivremmo queste preoccupazioni". "Mi aspettavo che il governo arrivasse 'prima' alla preparazione dell'inizio dell'anno scolastico - ha chiosato - perché le scelte su questioni come l'individuazione delle graduatorie andava fatta a luglio e non all'ultimo momento, soprattutto in un anno particolare come quello attuale. Uno dei problemi più gravi è la mancanza di insegnanti, al di là delle vicende relative alla questione dei banchi".

"Io stesso - ha commentato - sono andato a scuola per 13 anni utilizzando un banco singolo". Il presidente della Regione, insieme all'assessore regionale all'Istruzione si è poi recato al Capac - Politecnico del Commercio e del Turismo di Milano, dove ha visitato le aule frequentati dagli studenti del corso in orologeria e gli ambienti che ospitano la formazione in food and beverage.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento