Bollettino Milano e Lombardia coronavirus: i ricoveri tornano a salire, +175 morti

I numeri ufficiali del Pirellone

Resta critica la situazione coronavirus in Lombardia. Nella giornata di venerdì 20 novembre sono stati accertati altri 9.221 casi in tutta la Regione (a fronte di 42.248 tamponi); il rapporto fra tamponi effettuati e i nuovi positivi è del 21.83 %. Tra Milano e hinterland sono state trovate altre 3.706 persone positive al virus, di cui 1.547 in città. I dati sono stati resi noti dalla Protezione Civile con il consueto bollettino.

Le persone ricoverate in terapia intensiva per grave insufficienza respiratoria sono 15 in più rispetto a ieri; in totale i reparti di rianimazione stanno curando 930 casi. Il dato, tuttavia, è un 'saldo' tra i nuovi ingressi, le persone che vengono dimesse e quelle che, purtroppo, muoiono. I posti letto occupati dai pazienti meno gravi sono aumentati di 13 unità per un totale di 8.304. Negli ospedali della Regione ci sono in tutto 9.234 persone affette da SarsCov2 (28 in più rispetto a ieri).

Infine, purtroppo, nelle ultime ventiquattr'ore sono decedute 175 persone in Lombardia per il Coronavirus. Il totale arriva quindi a 20.190 dall'inizio della pandemia.

Fontana: ricoveri in lieve flessione

I numeri spengono gli entusiasmi di 24 ore fa. "Giovedì 19 novembre, per la prima volta dal dall'inizio della nuova ondata, il totale dei ricoveri in Lombardia ha un segno negativo (-32)". Lo scrive sulla sua pagina Facebook il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

"Un nuovo piccolo segnale di miglioramento. Potrebbe essere un dato isolato o - prosegue il governatore - l'inizio della discesa, i numeri non sono alti come l'ondata che abbiamo affrontato a marzo, ma i nostri ospedali si stanno occupando con enorme impegno di 8.291 persone ricoverate e 915 pazienti in terapia intensiva". "Consolidare il segno 'meno' su questi due numeri - conclude Fontana - è la nostra assoluta priorità: cautela, distanziamento e mascherine".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento