menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bollettino covid, i dati del 22 dicembre: altri 2.278 casi, oltre 460 a Milano. Salgono i ricoveri

Negli ospedali della Regione ci sono in tutto 4.830 persone affette da SarsCov2, 37 in più rispetto a lunedì

Sale il numero dei tamponi analizzati e cresce il numero dei casi positivi e (situazione che non si verificava da diversi giorni) sono tornati a salire i ricoveri negli ospedali. Resta critica la situazione coronavirus in Lombardia. Nella giornata di martedì 22 dicembre, a fronte di 31.939 tamponi, sono stati accertati altri 2.278 casi in tutta la Regione (1.328 in più rispetto a ieri); il rapporto fra tamponi effettuati e i nuovi positivi è del 7.13%. Tra Milano e hinterland sono state trovate altre 462 persone positive al virus. I dati sono stati resi noti dalla Protezione Civile con il consueto bollettino.

Nelle ultime 24 ore ci sono stati 23 nuovi accessi in terapia intensiva in Lombardia. Il totale dei letti di rianimazione occupati è però diminuito di 21 unità rispetto a ieri, tra decessi e pazienti guariti: ora sono 540 le persone con gravi insufficienze respiratorie ricoverate nelle terapie intensive degli ospedali regionali. I posti letto occupati dai pazienti meno gravi sono aumentati di 58 unità per un totale di 4.290. Negli ospedali della Regione ci sono in tutto 4.830 persone affette da SarsCov2 (37 in più rispetto a lunedì).

Le persone che si sono negativizzate nelle scorse 24 ore sono 2.356; in totale i lombardi che sono guariti dal covid sono 374.434. Si allunga la scia di morte provocata dal virus. In una sola giornata ha ucciso altre 92 persone; il totale (ufficiale) è arrivato a quota 24.512.

Gallera: Ats testeranno le 1.500 persone tornate dall'Inghilterra

“Le ATS della Lombardia procederanno in questi giorni a contattare per effettuare il tampone ai 1.500 cittadini che hanno dichiarato di essere stati in Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord a partire dal 6 dicembre scorso. Coloro i quali ancora non avessero ancora eseguito l’auto-segnalazione troveranno l’apposita modulistica sui portali web delle stesse Agenzie per la Tutela della Salute”. Lo comunica l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, sull'allerta legata alla variante inglese scoperta del Sars-Cov-2.

“A seguito della dichiarazione online – aggiunge Gallera – agli interessati verranno comunicate direttamente le coordinate per l’esecuzione del test molecolare, oltre alle modalità di consultazione dell’esito”. “Le indicazioni – spiega Gallera – richiamano quelle messe in atto durante i mesi estivi per i cittadini in arrivo o al rientro dall’estero. Lo screening è utile per individuare, e isolare, eventuali positività e anche per accertare se vi sia la presenza (finora non rilevata) della variante inglese del Coronavirus”. “Invitiamo tutti i cittadini interessati, quindi - conclude l’assessore - alla massima collaborazione”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento