Bollettino coronavirus mercoledì 29 luglio: nessun decesso in Lombardia e 13 nuovi contagi a Milano

L'aggiornamento della regione su contagi, decessi e ricoveri

Repertorio

Dopo la persona morta per il covid martedì, mercoledì 29 luglio arriva una buona notizia: come nei giorni precedenti non si registra alcun altro decesso a causa del virus. I nuovi contagi in Lombardia nelle ultime 24 ore sono 46. Ad annunciare l'aggiornamento, come sempre, la regione.

infografica-7

Tra i nuovi positivi 18 sono 'debolmente positivi' e 7 lo sono risultati a seguito di test sierologici. Stabile, per fortuna, la situazione negli ospedali dove i ricoveri aumentano solo di tre unità mentre le terapie intensive, dove sono curate 13 persone, non registrano nuovi ingressi nelle ultime 24 ore.

In totale i tamponi effettuati sono stati 8.658 (nel complesso 1.280.533 dall'inizio dell'emergenza). I guariti aumentano invece di 161. Sono tre le province lombarde a zero nuovi contagi, Lodi, Pavia e Sondrio.

I casi provincia per provincia

A Milano città si riscontrano sei nuovi casi di covid, che in totale nella Città Metropolitana sono 13. A Brescia se ne contano +10; a Bergamo 7; a Mantova 6; a Monza Brianza 4; a Cremona e Varese 2; a Como e Lecco 1. Ci sono poi le tre già citate province dove non ci sono nuovi casi di covid. 

Metro a Milano sempre più piene

La metro di Milano sta tornando pian piano a riempirsi dopo il deserto dei giorni dell'emergenza coronavirus. A certificarlo sono i dati forniti da Atm, che proprio per evitare situazioni di sovraffollamento ha implementato in tutte le 113 stazioni delle quattro linee un sistema di conteggio automatico dei passeggeri ai tornelli per gestire al meglio il flusso dei viaggiatori e contingentare, dove necessario, gli ingressi alle fermate più affollate.

"Nell’ultimo periodo - ha fatto sapere l'azienda di Foro Bonaparte mercoledì - la crescita dei passeggeri è stata costante, passando dal 15% delle prime settimane di maggio al 48% della scorsa settimana. Dal 20 al 26 luglio, infatti, sono stati quasi 493.000 i passeggeri trasportati in media al giorno rispetto a oltre un milione di viaggiatori nello stesso periodo del 2019". 

Campagna di test su dipendenti del comune: positivo solo il 3%

2.300 test sierologici svolti e il 3% di positivi al coronavirus. Questi i numeri dell'indagine svolta tra dipendenti comunali e centri diurni disabili. Ad essere effettuati, specifica il comune, anche 145 tamponi, ai quali sono risultati positivi al covid solo sue persone.

Sono stati testati nell'ambito della campagna condotto dall'amministrazione comunale dipendenti comunali, lavoratori e utenti dei centri diurni disabili e polizia locale. 

Test per gli stagionali 

Per i lavoratori stagionali in ambito agricolo la Regione ha previsto test gratuiti in fase di assunzione e protocolli per evitare contagi: ogni giorno sarà misurata la temperatura corporea con l’esclusione temporanea dall’attività nel caso questa sia superiore a 37,5 gradi. A riferirlo gli assessori Giulio Gallera (Welfare) e Fabio Rolfi (Agricoltura) al termine dell’incontro con i rappresentanti delle Associazioni e dei sindacati di categoria che ha consentito di presentare e condividere le procedure di prevenzione per i lavoratori stagionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Torna su
MilanoToday è in caricamento