menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Attilio Fontana, governatore della Lombardia

Attilio Fontana, governatore della Lombardia

Effetto Covid, "buco" di 320 milioni nei conti di Regione Lombardia

Previsioni fosche sul bilancio regionale. La giunta chiede al Governo una compartecipazione per non tagliare altre spese

L'emergenza sanitaria da Covid-19 con il conseguente lockdown ha provocato - come effetto collaterale - un "buco di bilancio" da 320 milioni di euro di entrate nelle casse di Regione Lombardia. Mancate entrate come quelle sulla tassa autmobilistica, ma anche l'addizionale regionale Irpef e l'Irap. E altro ancora.

Si tratta per lo più di entrate che non possono essere ripianate con l'indebitamento, ragion per cui la giunta regionale sta chiedendo, in queste ore, una compartecipazoine statale. Altrimenti sarà inevitabile mettere mano a tagli non previsti in vari settori di spesa, dalla cultura alla formazione.

Più in dettaglio, la Lombardia ha calcolato il 27% in meno di entrate per la tassa automobilistica, il 21% in meno per l'addizionale Irpef, il 43% in meno per l'Irap, il 9% in meno per la riscossione dell'Agenzia Entrate. I conti pubblici (regionali, in questo caso) sono però soltanto una parte dell'effetto Covid. Sul fronte privato, infatti, si prevede un aumento dei fallimenti d'impresa, con crolli di produzione nel settore delle calzature e pelli (-23%), dell'abbigliamento (-19%) e del legno (-18,8%). Diminuirà anche l'export, almeno del 3%, più che nella media nazionale.

Il consiglio regionale si appresta, prima della pausa estiva, ad approvare il documento di finanza regionale 2020-2023, che è stato riscritto per tenere conto dell'effetto dell'epidemia da Covid-19. Un piano che contiene anche provvedimenti per la ripresa, come il finanziamento di opere pubbliche da parte dei Comuni lombardi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento