Coronavirus, il canile di Milano chiude ma si può ancora adottare cani e gatti. Ecco come

Il canile è chiuso anche ai volontari, ma gli operatori delle associazioni garantiscono il benessere degli animali. Enpa sempre attiva per le emergenze

Repertorio

Si può ancora adottare un animale ma il Parco Canile del Comune di Milano, situato in via Aquileia, è chiuso al pubblico per l'emergenza di Coronavirus e le restrizioni alle persone: uscire per recarsi al canile non è considerato tra i motivi di estrema necessità indicati dai decreti, e questo vale anche per i volontari che si occupavano, e torneranno a occuparsi, dei cani (attualmente 150) e dei gatti (attualmente 125) ospitati.

Per adottare un cane o un gatto ci si può collegare sul sito web del Parco Canile o sulla pagina Facebook. Occorrerà poi contattare il canile per conoscere le esatte modalità di adozione e compilare online il questionario informativo propedeutico. E' sempre ovviamente possibile adottare "a distanza".

Il benessere degli animali è comunque garantito da dodici operatori per i cani (di Arcadia e Oipa) e quattro per i gatti (di Mondo Gatto). "La struttura - si legge in una nota - non è assolutamente in sofferenza, le attività di passeggio e accudimento continuano regolarmente". Stop, invece, alle visite mediche rimandabili per gli animali domestici. Walter Scarabello, direttore sanitario di Mypetclinic, spiega che si continua con il lavoro di effettiva urgenza mentre tutto il resto è stato sospeso a data da destinarsi.

Enpa: garantito il pronto soccorso

Per quanto riguarda l'Enpa, viene sempre garantto il pronto soccorso per gli animali selvatici senza padroni. Il resto delle attività è più complicato ma l'ente assicura l'operatività dalle 9 alle 24 curando, però, solo le urgenze. E sempre l'Enpa rende noto che i volontari potranno continuare a recarsi in sede: "Lo attesteremo direttamente noi, in caso di necessità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si può uscire per i propri animali domestici

Si ricorda infine che le restrizioni imposte dal Governo con il decreto dell'11 marzo, valide dal 12 al 25, e con quello precedente, non si applicano agli animali. In particolare è sempre possibile e consentito uscire di casa per permettere al proprio cane i bisogni fisiologici, così come per portarlo dal veterinario. Ed è possibile anche uscire di casa per acquistare prodotti e cibo per animali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Tragedia a Pero, bambino di 5 anni muore soffocato mentre mangia una brioche in casa

  • Maltempo a Milano, violenta grandinata nel pomeriggio di venerdì: diversi allagamenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento