Tamponi anche da Orio al Serio da sabato 22 agosto: drive trough con l'auto

L'iniziativa sanitaria per passeggeri in arrivo da Spagna, Croazia, Grecia e Malta

“Da sabato 22 agosto i passeggeri in arrivo all’aeroporto di Orio al Serio e provenienti da Spagna, Grecia, Croazia e Malta potranno effettuare il tampone con la formula del drive through in uno spazio adeguato accanto alla fiera di Bergamo, a pochi minuti dallo scalo”.

La conferma arriva nelle scorse ore dall’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera sul controllo dell'epidemia da coronavirus di molti casi importati da altri Paesi.

“Dopo una serie di sopralluoghi tecnici abbiamo individuato l’area della Fiera per l’attivazione delle postazioni per effettuare i tamponi – spiega l’assessore – ritenendola idonea in termini di sicurezza e funzionalità. Abbiamo messo in campo un autentico lavoro di squadra coordinato dall’ ATS di Bergamo. I volontari dell’Associazione Nazionali Alpini si stanno occupando di allestire l’area immediatamente dietro gli edifici della Fiera. Il personale sanitario del Gruppo San Donato effettuerà i tamponi ogni giorno dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19”. La prestazione andrà prenotata al call center del Gruppo San Donato, seguendo le indicazioni disponibili sul sito di ATS Bergamo. Solo per la giornata di domani, venerdì 21 agosto, per smaltire le prenotazioni già effettuate, i tamponi verranno eseguiti alla Smart Clinic dei Orio Center. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

Torna su
MilanoToday è in caricamento