Coronavirus, via alla nuova fase: "I contagi aumenteranno di sicuro, ma evitare i focolai"

Parla Attilio Fontana: "È un momento delicato, il lavoro più importante sarà il monitoraggio"

Una certezza: "Le infezioni aumenteranno di sicuro". E una speranza, un obiettivo: "Dobbiamo tenerle sotto controllo". Il presidente di regione Lombardia, Attilio Fontana, ha presentato lunedì mattina la propria ricetta per continuare a "governare" l'emergenza Coronavirus, proprio nel giorno in cui in Lombardia riaprono bar, ristoranti, negozi e cadono quasi tutti i divieti di spostamento per i cittadini. 

Intervistato da Mattino 5, il numero uno del Pirellone non ha fatto troppi giri di parole: "Io credo che il principale controllo debba arrivare dai cittadini. I cittadini devono rendersi conto che questi passi avanti che stiamo facendo sono dovuti alla disponibilità dei medesimi cittadini in questi mesi a rinunciare a una parte delle loro libertà - ha detto -. Oggi hanno riacquisito un po' di questa libertà ma se vogliono mantenerla devono continuare a rispettare quelle regole che consentono di tenere lontano da noi il virus". 

Il rischio, però, c'è ed è concreto: "È un momento delicato - ha ammesso Fontana -. Il lavoro più importante sarà il monitoraggio, tenere sotto controllo il più possibile tutte le persone che in qualche modo sono toccate dal virus, dobbiamo impedire che possa ricominciare a correre. Le infezioni aumenteranno di sicuro, perché più c'è contatto fisico e più aumenteranno - ha sottolineano il governatore -, ma noi dobbiamo tenerle sotto controllo, dobbiamo evitare che si diffondano in maniera controllata, che nascono nuovi focolai. Questo è quello che dovremo fare con grande attenzione". 

E per farlo Fontana ha chiesto aiuto a tutti, soprattutto in tema di controlli: "Credo ci debba essere massima collaborazione da parte delle forze dell'ordine, da parte della polizia locale - ha auspicato -. Ci deve essere dato un grande aiuto dai sindaci, che in questa fase si sono dimostrati collaborativi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

  • Milano diventa città "smoke free": sigarette all'aperto vietate, si fuma solo in 'luoghi isolati'

Torna su
MilanoToday è in caricamento