rotate-mobile
Coronavirus

Coronavirus, 313 multati e 32 denunciati nella Città metropolitana di Milano in 24 ore

È quanto si evince dal report elaborato dalla prefettura del capoluogo lombardo. I numeri

I controlli non si fermano mai. Così anche domenica a Milano sono state sanzionate 313 persone sul territorio della Città metropolitana, nell’ambito verifiche sul rispetto dei provvedimenti per contenere l’epidemia di Coronavirus.

È quanto si evince dal report elaborato dalla prefettura del capoluogo lombardo dove si segnala che le persone controllate dalle forze dell’ordine sono state 9.010, 31 delle quale sono state denunciate per false attestazioni e una indagata per l’inosservanza degli ordini delle autorità in materia di igiene e sanità pubblica.

Sempre secondo quanto riferito da Palazzo Diotti, gli esercizi commerciali ispezionati ieri sono stati 2.301 e gli esercenti denunciati sono stati 10.

La situazione sanitaria

Nella giornata di domenica 19 aprile - l'ultimo aggiornamento ufficiale dal Pirellone è arrivato alle 17.30 -, si sono registrati altri 855 casi positivi su 8.824 tamponi. Il dato è, in termini assoluti, in lieve diminuzione rispetto a sabato: l'aumento era stato di 1.246, ma i tamponi erano stati 11.818. A livello regionale il totale dei contagi è salito quindi a 66.236. Sono 163 i nuovi decessi - nelle scorse 24 ore erano stati 199 - in un giorno, per un totale di 12.213.

Ancora in calo, di 25 unità, i ricoveri in terapia intensiva, che sono arrivati a 922: per il terzo giorno consecutivo dall'inizio dell'emergenza sanitaria si è scesi sotto ai mille pazienti.

In totale i positivi Covid che si trovano in ospedale sono però 10.342: un aumento di 300 nuovi ricoverati in pesante controtendenza rispetto al dato di sabato, quando era stato segnato un - 585. I dimessi totali sono 42.759, con 417 persone uscite dagli ospedali nelle ultime 24 ore. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, 313 multati e 32 denunciati nella Città metropolitana di Milano in 24 ore

MilanoToday è in caricamento