Domenica, 17 Ottobre 2021
Coronavirus

Milano: movida e covid, controlli a tappeto: 11 multe per mascherina. La polizia locale chiude il Living

Vigili, carabinieri e poliziotti impegnati a pattugliare le zone "calde" della movida milanese ma non si segnalano multe ai passanti

Movida sotto osservazione a Milano nella serata di sabato 10 ottobre e nella nottata successiva. Non solo per prevenire i fenomeni di spaccio di droga, come d'abitudine, ma anche per verificare il rispetto delle norme anti covid che, da qualche giorno, prevedono l'obbligo di mascherina all'aperto. La "stretta" sui controlli impegna in questi giorni tutte le forze dell'ordine in campo in città, in vista di probabili nuove misure più restrittive (come il divieto di stazionare all'esterno dei locali), che il governo sta studiando e che forse entreranno nel prossimo Dpcm.

I carabinieri si sono concentrati sulla zona dei Navigli e della Darsena, nonché sulla stazione della metropolitana di Porta Genova, naturale "crocevia" per i frequentatori del quartiere. La polizia, invece, ha fatto lo stesso alla stazione del metrò di Garibaldi e coonseguentemente sulla zona di corso Como e Porta Nuova.

Undici persone sono state multate per mancato uso della mascherina da parte degli agenti di polizia. L'importo totale delle sanzioni è di 3.080 euro (se pagate in cinque giorni) o 4.400 euro (oltre i 5 giorni).

Controlli movida e covid. Chiuso un locale all'Arco

La polizia locale ha a sua volta pattugliato le zone della movida, identificando coloro che non indossavano la mascherina protettiva. In questo caso i vigili (annonaria) hanno decretato un provvedimento di sospensione temporanea per il Living di piazza Sempione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano: movida e covid, controlli a tappeto: 11 multe per mascherina. La polizia locale chiude il Living

MilanoToday è in caricamento