menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fila fuori dalla Coop - frame da video canale ufficiale

Fila fuori dalla Coop - frame da video canale ufficiale

Coronavirus, Coop chiude i supermercati per due domeniche: "Limitare presenze in strada"

La decisione di Coop: "Pausa per il personale e invito a limitare le uscite". I dettagli

Una pausa, evidentemente necessaria, per i dipendenti. E un modo, responsabile, di cercare di "limitare le uscite". In piena emergenza Coronavirus, anche la grande distribuzione fa un passo indietro, cercando di dare - a modo proprio - una mano. Coop ha infatti annunciato martedì pomeriggio di aver deciso di chiudere per le prossime due domeniche - 22 e 29 marzo - tutti i propri supermercati in giro per l'Italia, oltre 1.100. 

Per le due domeniche delle prossime due settimane, quindi, le saracinesche resteranno abbassate anche in tutti i punti vendita milanesi. Il 29 marzo, poi, l'azienda farà nuove valutazioni e vaglierà eventuali nuove chiusura. 

Coronavirus, Coop chiude la domenica

“La riteniamo una misura doverosa per contribuire a limitare le presenze per strada diluendo gli acquisti delle famiglie durante i giorni feriali della settimana e impedendone la concentrazione durante la domenica e, contemporaneamente per venire incontro alle necessità dei colleghi che operano nei punti vendita e che potranno così ottenere una pausa in grado anche di attenuare la tensione delle scorse settimane", si legge nella nota dell'azienda.

"Dopo l’istituzione del comitato di crisi nazionale e le regole per lavorare in sicurezza, Coop vara a livello nazionale una nuova misura che ha una duplice valenza: rispondere alle esigenze del personale che lavora nei punti vendita e limitare ulteriormente le uscite da casa delle persone in linea con le indicazioni del Governo", prosegue il comunicato. 

"Così facendo contribuiamo a limitare le presenze per strada diluendo gli acquisti delle famiglie durante i giorni feriali della settimana e impedendone la concentrazione durante la domenica. Contemporaneamente veniamo incontro alle necessità dei colleghi che operano nei punti vendita e che tanto stanno facendo per garantire un servizio essenziale alle persone. Sarà utile - concludono da Coop - per avere una pausa in più in grado di attenuare la tensione delle scorse settimane". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia zona gialla: cosa potrebbe riaprire dal 26 aprile

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento