rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Coronavirus

Coronavirus, il museo della Scienza e della Tecnologia si 'ribella': "Storie a porte chiuse"

Racconterà su online tutto quello che normalmente non si può vedere della vita del Museo

Il Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano reagisce all’obbligo di porte chiuse a causa dell’emergenza Coronavirus e si apre al mondo via social, con il format digitale ‘Storie a porte chiuse’: il Museo a partire dal 27 febbraio racconterà su Facebook, Instagram e Twitter tutto quello che normalmente non si può vedere della vita del Museo, attraverso le parole dei curatori e del direttore che sveleranno i segreti degli oggetti iconici in collezione. Claudio Giorgione, curatore del Dipartimento Leonardo, Arte e Scienza, domani alle 18 parteciperà alla prima diretta Facebook dedicata alla formazione di Leonardo.

“La nostra comunità necessita, ora più che mai, chiarezza scientifica – ha dichiarato il Direttore Generale, Fiorenzo Galli – È fondamentale per noi utilizzare modi diversi per restare insieme e per questo stiamo ampliando i nostri contenuti digitali. Se le persone non possono venirci a trovare, saremo noi ad andare da loro con il progetto Storie a porte chiuse, un appuntamento giornaliero fatto di curiosità, approfondimenti e storie di tecnologia e scienza”.

Il format parte oggi e sarà online tutti i giorni sui canali Facebook, Twitter e Instagram del Museo, fino alla riapertura al pubblico degli spazi. Le Storie a porte chiuse diventeranno poi un appuntamento fisso che sarà proposto con cadenza settimanale tutti i lunedì, giorno di chiusura del Museo, raccontando quello che succede dietro le quinte, i nuovi progetti, archivi, depositi, collezioni inedite e allestimenti in corso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il museo della Scienza e della Tecnologia si 'ribella': "Storie a porte chiuse"

MilanoToday è in caricamento