menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Ansa

Foto Ansa

Fase 2, l'appello dell'assessore municipale: "Runner senza mascherine o si rischiano crisi respiratorie"

Massimo Scarinzi, assessore alle attività produttive, lavoro, commercio e sport del Municipio 3 di Milano, chiede alla Regione di esentare gli sportivi

"Correre con la mascherina non è solo scomodo ma può produrre crisi respiratorie e rischi per la salute dei runner". Sono le parole di  Massimo Scarinzi, assessore alle attività produttive, lavoro, commercio e sport del Municipio 3 di Milano, che chiede alla Regione Lombardia di intervenire per esentare chi corre dall'obbligo di indossare la mascherina durante l'attività sportiva.

"L'attività sportiva non è un solo un divertimento - continua Scarinzi - ma in questo periodo in cui quasi tutte le attività sportive sono bloccate, diventa una pratica necessaria per il corretto benessere psicofisico. Migliaia di persone attendono di riprendere l'attività sportiva dopo mesi di stop" .

"Il Dpcm individuava finalmente la possibilità di correre con una distanza di due metri", sottolinea l'assessore municipale , secondo il quale però l'obbligo di indossare dispositivi di protezione, in vigore a livello regionale, porterebbe rischi, anche gravi, per la salute degli sportivi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

Un uomo è rimasto incastrato col pene nel peso di un bilanciere

Attualità

È stato creato un giardino zen in pieno centro a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento