Milano, corteo di auto "contro la dittatura" in Fulvio Testi: manifestanti (e traffico) bloccati

Ai partecipanti del Movimento Imprese è stato impedito di raggiungere in auto il centro città

Corteo auto foto MiaNews

Un corteo non autorizzato di una ventina di auto dirette verso Palazzo Lombardia è stato fermato verso le 17:30 dalla polizia di Stato e dai carabinieri in viale Fulvio Testi, dove si era riunito. L'iniziativa di protesta contro le misure del nuovo Dpcm era stata promossa online dagli organizzatori di Movimento Imprese, che erano già stati diffidati dalla questura.

Le forze dell'ordine hanno impedito ai partecipanti, alcune decine, di avvicinarsi al centro città, bloccando anche il traffico in quella direzione. Lungo via Giosuè Carducci, a Sesto San Giovanni (Mi), si sono creati rallentamenti dovuti alla presenza di pattuglie e blindati di carabinieri e polizia di Stato.

"Corteo guidato con ogni mezzo possibile - si leggeva sulla locandina della mobilitazione proposta da gruppi come Gilet Arancioni Lombardia, Anime Bianche, Ultimi Sovrani, Io sto con Paolo Polli e Italia Sovrana -. Stop alla dittatura. Unitevi a noi".

"Il governo Conte sta causando il crollo del sistema economico italiano -  ha affermato il presidente di Movimento Imprese Italiane, Maurizio Pinto - Il Covid-19 è una forma influenzale e, se gli ospedali sono pieni oggi, la causa è del terrorismo mediatico che è stato fatto. Nessun imprenditore ha voglia di fare casino. Questo è il motivo per cui vogliamo spostarci in macchina per non permettere a chi vuole fare casino di infiltrarsi nella nostra manifestazione".

Tra le richieste avanzate dai manifestanti l'annullamento delle restrizioni dell'ultimo decreto ministeriale, del coprifuoco e dello stato di emergenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, file e corse per le scarpe della Lidl (comprate a 12.99 e già in vendita a 200 euro)

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento