Milano, il coronavirus mette in ginocchio anche gli Ncc: "8mila posti di lavoro a rischio"

"La politica in generale e le banche sono distanti anni luce dai problemi del comparto Ncc"

Reperotrio

La pandemia del coronavirus ha messo in ginocchio anche l'economia delle piccole aziende di Noleggio con conducente, gli Ncc. In Lombardia, la denuncia, c'è un calo del fatturato di oltre il 70%. A rischio 6mila imprese e 8mila posti di lavoro, come denuncia Giuseppe Mele, Cna Lombardia, portavoce Ncc: "Gravi ritardi di banche e governo nel supporto alle imprese del settore. Fare di più in meno tempo o rischiamo la chiusura".

È categorico il giudizio di Mele: "La politica in generale, le banche in particolare, sono distanti anni luce dai problemi del comparto Ncc. Un comparto in ginocchio a causa delle misure derivanti dall’esigenza di contenimento del covid 19. In particolare, se le politiche di supporto del Governo al sistema del trasporto persone si è orientato al trasporto pubblico locale, appare ingiustificata la trascuratezza in cui la categoria è caduta. È stato molto grave non allargare a tutti i territori e gli operatori la fruibilità dei voucher per i passeggeri e la platea di interesse per gli incentivi a fondo perduto".

Cna Lombardia denuncia un calo di fatturato per il settore di oltre il 70%. Una situazione che mette a rischio l’attività di 6mila imprese e di circa 8mila persone occupate nel settore, che vive del turismo, spesso di quello aziendale venuto a mancare per buona parte dell'anno. "È un quadro drammatico a cui si aggiunge la tendenza del sistema del credito a finanziare poco e in ritardo le imprese rispetto agli impegni presi in occasione del decreto liquidità", conclude Giuseppe Mele.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento