menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano, il Ligera chiude ma punta a diventare libro e documentario

Al via il crowdfunding per raccontare 13 anni di attività

A causa della crisi portata dal covid, lo storico e amatissimo locale di via Padova 'Ligera' chiude, come annunciato nei giorni scorsi, ma ora ha l'obiettivo di 'trasformarsi' in un libro e in un documentario, per raccontare 13 anni di attività, musica, cinema, cultura e incontri. Per questo i titolari Riccardo Bernini e Federico Riccardo Chendi hanno deciso lanciare una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal basso.

"Abbiamo deciso di chiudere lo Spazio Ligera perché è da più di un anno che praticamente non riusciamo a lavorare, e non vediamo all’orizzonte un miglioramento della situazione sanitaria e una conseguente ripartenza degli eventi di musica e di cultura dal vivo - si legge sulla pagina della campagna online -. Per questo abbiamo deciso di dare vita a una campagna di raccolta fondi sulla piattaforma di Produzioni dal Basso per salutarvi come si deve, perché siete in tanti che ci avete dimostrato un grande affetto”.

“Le belle storie meritano un bel finale - continuano i gestori del locale - una fine che incominci dal principio, e viceversa, quasi un'epopea, anzi una favola, iniziata tanti anni fa in via Padova 133... Abbiamo voglia di raccontarla insieme a voi, grazie a voi, e al vostro aiuto, mai indispensabile come adesso. Vogliamo sentire tutto il vostro affetto, incondizionato e corrisposto. Senza di voi non saremmo mai arrivati fin qui, per questo vogliamo salutarvi come si deve”.

Il crowfunding punta a raggiungere 12mila euro per realizzare un libro e un documentario. In parallelo alla raccolta fondi è iniziata anche la collezione di materiali tra i clienti e amici del locale, fotografie di concerti ed eventi. “In questo modo sarà meno triste salutarci - chiosano i proprietari del Ligera - e magari fra qualche anno a casa vostra, vostro figlio o vostro nipote prenderà in mano un libro dal titolo 'Adios Amigos' e vi chiederà: 'Cos’è questo?' e voi risponderete, 'ti racconto una bella favola, c’era una volta in Via Padova 133...'".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

È stato creato un giardino zen in pieno centro a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento