Aurelio De Laurentiis positivo al coronavirus, mercoledì era a Milano alla riunione di Lega

Il numero uno del Napoli positivo al covid. Poche ore prima era in assemblea di Lega: stava già male e si sarebbe giustificato con "una indigestione di ostriche"

Covid e calcio, di nuovo. Aurelio De Laurentiis, numero uno del Napoli, è positivo al coronavirus. L'annuncio è arrivato giovedì dal club partenopeo con una stringatissima nota sul sito ufficiale. 

Il presidente azzurro, stando a quanto comunicato, è risultato positivo al covid-19 in seguito ad un tampone effettuato nella giornata di mercoledì. Il produttore cinematografico avrebbe sintomi e sembra sia contagiato anche un suo familiare. 

Poche ore prima di scoprire il risultato del test, De Laurentiis aveva preso parte all'assemblea di Lega che si è svolta a Milano nell'hotel Hilton, in zona stazione Centrale. Tutti gli altri presidenti dei club di serie A sono stati a stretto contatto con lui per diverse ore e quindi con ogni probabilità dovranno adesso sottoporsi al tampone e auto isolarsi in attesa dei risultati. Già durante l'incontro si sentiva poco bene. Secondo quanto trapelato, aveva detto "di aver fatto indigestione di ostriche". Secondo i testimoni, De Laurentiis avrebbe indossato la mascherina per pochissimi momenti, stando la maggior parte del tempo senza. Con i giornalisti, uscendo all'albergo dopo la riunione, e evitando alcune domande sul calciomercato del Napoli, non indossava alcuna mascherina. 

Quello di mercoledì a Milano era il primo appuntamento dal vivo per la Lega di serie A dopo lo stop per l'emergenza coronavirus. L'assemblea in presenza doveva servire proprio per dare un segnale di ripresa a pochi giorni dall'inizio del nuovo campionato. Nella riunione tutte le venti società hanno deciso di dare il via libera agli approfondimenti necessari per la creazione di una media company.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento