L'arcivescovo di Milano sta lottando contro il coronavirus: "È in buone condizioni di salute"

L'arcivescovo è risultato positivo al covid nella giornata di venerdì 30 ottobre

Prosegue l'isolamento previsto dai protocolli dell'arcivescovo di Milano Mario Delpini, risultato positivo al coronavirus nella giornata di venerdì 30 ottobre. Dalla curia fanno sapere che "le sue condizioni di salute continuano a essere buone, senza sintomi particolari. Monsignor Delpini vive questo momento in un clima di preghiera e con serenità, seppure con il dispiacere di non poter partecipare alle celebrazioni e agli impegni pubblici previsti".

In particolare, l'Arcivescovo non potrà presiedere la tradizionale messa per la Festa di San Carlo Borromeo, prevista per mercoledì 4 novembre alle 17.30 in Duomo. La celebrazione verrà svolta da Giuseppe Merisi, vescovo emerito di Lodi ed e vescovo ausiliare nella diocesi di Milano.

"A Delpini interessa sapere come stanno i preti malati"

"In questi giorni - afferma il Vicario generale Franco Agnesi - anche noi vescovi ausiliari, vicari episcopali, responsabili di servizi e uffici diocesani, abbiamo cercato di esprimergli vicinanza e affetto; la stessa vicinanza affettuosa che molte persone incontrate nelle celebrazioni ci chiedono di comunicargli, insieme con il ricordo nella preghiera. Lo hanno sentito presente durante i mesi difficili del lockdown, e ora desiderano ricambiare. Dico “abbiamo cercato” perché l’Arcivescovo accoglie i nostri sentimenti con sincera gentilezza ma gli interessa di più sapere come stanno i preti malati, le comunità che visitiamo e le persone che avrebbe dovuto incontrare. Così è fatto - e ne siamo grati - il nostro vescovo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, il negozio vieta l'ingresso "alle persone vaccinate di recente": il cartello diventa virale

  • Da oggi al 15 gennaio Lombardia in zona arancione, cosa si può fare e cosa no

Torna su
MilanoToday è in caricamento