menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: in giro in ambulanza per la finta raccolta fondi, denunciati in tre

I tre sono stati fermati a bordo di un'ambulanza in piazzale Damiano Chiesa. L'accaduto

Avevano deciso di sfruttare il momento di emergenza legato al Coronavirus. Avevano scelto di giocare sul sentimento di riconoscenza dei tanti cittadini verso medici, infermieri e volontari per provare a fare qualche soldo facile. Ma, purtroppo per loro, le forze dell'ordine hanno scritto un finale diverso. 

Domenica pomeriggio i carabinieri del nucleo radiomobile hanno denunciato tre persone - due donne di 48 e 49 anni e un uomo di 39 -, che devono rispondere delle accuse di truffa e inosservanza dei provvedimenti delle autorità. 

L'allarme ai militari è arrivato da Areu, l'azienda regionale emergenza urgenza, che a sua volta aveva ricevuto una segnalazione che parlava di una raccolta fondi in piazzale Damiano Chiesa per l'acquisto di un'ambulanza. Quando i carabinieri sono intervenuti, hanno trovato i tre mentre si allontanavano a bordo di un'ambulanza. 

Agli investigatori è bastato poco per scoprire che le due donne e l'uomo fanno parte di un'associazione che ha sede in città, ma che non è mai stata ufficialmente accreditata come associazione di soccorso riconosciuta. I tre sono anche stati trovati in possesso di un blocchetto di ricevute dal quale risultavano nei giorni scorsi delle offerte a loro favore proprio per "l'acquisto di un'ambulanza". 

I tre denunciati negano ogni accusa e fanno sapere, con una comunicazione mail, di essere regolarmente accrediti presso Areu. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento