menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, "pizzicato" il circolo dei tifosi: dentro tre persone, tutti denunciati

I controlli della polizia per la violazione del decreto sul Coronavirus

I controlli delle forze dell'ordine per fare rispettare i divieti imposti dal decreto dell'8 marzo per contrastare la diffusione del Coronavirus proseguono. Tra i "pizzicati", sabato 14 marzo, è finito un circolo privato di via Gianella, nel quartiere di Baggio. In loco gli agenti di polizia del commissariato di Milano Lorenteggio insieme al personale della polizia amministrativa.

All'interno del circolo, che è frequentato abitualmente da tifosi dell'Inter, vi erano il gestore e altre due persone. Tutt'e tre sono stati denunciati per la violazione dell'articolo 650 del codice penale, ovvero l'inosservanza dei provvedimenti dell'autorità, che prevede il carcere fino a tre mesi oppure 206 euro di multa.

La situazione generale vede la stragrande maggioranza delle persone osservare scrupolosamente i comportamenti richiesti, ovvero restare a casa tranne che per estrema necessità e quarantena per chi è entrato in contatto con persone che hanno contratto il Coronavirus. Purtroppo si verificano anche casi in cui questa "attenzione" non è così elevata. In diverse piazze di Milano (città in cui il sindaco Beppe Sala ha disposto la chiusura dei parchi recintati) sono stati osservati assembramenti di persone, e in alcuni casi gli autisti di Atm segnalano bus "strapieni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento