menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Sfidano i divieti e vanno a pescare nel Torinese: denunciati due milanesi

I due sono stati sorpresi dai carabinieri e invitati a tornare a casa al più presto

In piena emergenza Coronavirus, con il decreto governativo che non fa uscire di casa se non per necessità urgenti, due persone hanno pensato di recarsi da Milano alla Valle Orco, in provincia di Torino in prossimità del Parco Nazionale del Gran Paradiso, e si sono messi a pescare in un torrente.

E' successo giovedì 12 marzo. I due, come riferisce TorinoToday, sono stati controllati dai carabinieri della stazione di Locana (Torino), mentre si trovavano sulle rive del torrente Orco, in frazione Fornolosa, con le canne da pesca. Non hanno potuto acclamare un ragionevole e grave motivo per il loro spostamento e così sono stati denunciati e invitati a tornare a casa al più presto.

Rispondono di violazione di un provvedimento dell'autorità e rischiano fino a tre mesi di reclusione o una multa di 206 euro: è il reato per tutti coloro che, senza comprovato e urgente motivo, vengono sorpresi fuori casa dalle forze dell'ordine in questo periodo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

È stato creato un giardino zen in pieno centro a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento