rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Coronavirus Castello / Piazzale Luigi Cadorna

Non rispetta il decreto sul coronavirus: uomo denunciato in stazione Cadorna a Milano

Denuncia in stato di libertà un cittadino italiano di 68 anni, altro uomo denunciato in Centrale

Vagava sui binari del treno della Stazione Cadorna di Milano. Il suo atteggiamento sospetto è stato notato dagli agenti della Polfer che alla fine, non senza difficoltà, lo hanno fermato e denunciato in stato di libertà la violazione del decreto in materia di contenimento dell'emergenza sanitaria da Covid-19. Oltre che per violenza. minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, rifiuto d'indicazioni sull'identità personale ed inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità.

Il protagonista è un uomo italiano di 68 anni. Gli agenti, durante il servizio di prevenzione e repressione dei reati lo hanno notato per il suo modo di fare sospetto. Quando i poliziotti lo hanno identificato, lui ha cominciato ad inveire contro di loro, offendendoli, minacciandoli e spintonandoli.

Milano, uomo denunciato per violazione del decreto contro Covi-19

Gli agenti, che utilizzano i dovuti dispositivi di sicurezza come mascherine e guanti in lattice, lo hanno fermato e accompagnato presso i loro uffici. 
Dai controlli è subito emerso che il 68enne aveva a suo carico vari precedenti di polizia per reati contro il patrimonio. Alla fine non solo è stato denunciato ma a suo carico è stato richiesto il foglio di via obbligatorio dal Comune di Milano.

Negli stessi istanti succedeva qualcosa di analogo con un cittadino cinese di 35 anni in Stazione Centrale, che aveva tentato di superare i controlli della polizia ferroviaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non rispetta il decreto sul coronavirus: uomo denunciato in stazione Cadorna a Milano

MilanoToday è in caricamento