menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giuseppe Caprotti - foto da sito ufficiale

Giuseppe Caprotti - foto da sito ufficiale

Coronavirus, prosegue la gara di solidarietà: da Giuseppe Caprotti 10 milioni per le cure

Giuseppe Caprotti, primo figlio di Bernardo, dona 10 milioni di euro alla regione

La guerra al Coronavirus si fa anche a colpi di solidarietà. Giuseppe Caprotti - il primo figlio di Bernardo, storico fondatore di Esselunga - ha deciso di mettere a disposizione della regione 10 milioni di euro per combattere l'emergenza sanitaria che solo in Lombardia ha fatto già registrare oltre 14mila contagi e più di 1300 morti.

L'imprenditore meneghino ha infatti annunciato martedì mattina la costituzione di un fondo di 10 milioni di euro "a sostegno di iniziative terapeutiche in Lombardia contro il Coronavirus e per un piano a favore delle categorie più deboli colpite dagli effetti dell'epidemia". L'iniziativa, a quanto si apprende, "sarà realizzata in coordinamento con la Regione Lombardia e il Comune di Milano".

10 milioni da Berlusconi

Sempre martedì mattina, Silvio Berlusconi ha deciso di donare la stessa cifra al Pirellone. L'ex presidente del Milan ha messo a disposizione i soldi per - spiega una nota di Forza Italia -  "la realizzazione del reparto di 400 posti di terapia intensiva alla fiera di Milano o, eventualmente, per altre emergenze".

Con l'arrivo di Guido Bertolaso al fianco del governato Attilio Fontana, infatti, i lavori per allestire in Fiera un nuovo ospedale sembrano essere ripartiti. Il problema è trovare tutte le strutture necessarie, ma in qualche giorno il miracolo potrebbe riuscire. Anche grazie alla solidarietà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

Coronavirus

Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento