menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo Dpcm, capienza mezzi sarà al 50%: a Milano ci saranno i pullman privati?

Torneranno gli adesivi sui mezzi pubblici

Il Dpcm di cui è attesa la firma per martedì 3 novembre dovrebbe, tra le altre cose, tornare a ridurre la capienza dei mezzi pubblici al 50% di quella reale, rispetto all'80% della Fase 3. Le aziende di trasporto anche a Milano si preparano per la novità. Dal punto di vista tecnico andranno ritarati i contatori sui treni Trenord e ai tornelli delle metropolitane milanesi.

Molto probabile che verranno riutilizzati gli adesivi sui posti a sedere, tolti quando la capienza era stata portata all'80%. Mentre gli adesivi segnaletici nelle stazioni del metrò di Atm non sono mai stati tolti. Il punto principale non è però questo, ma capire quale sarà la portata reale delle misure anti Covid per la Lombardia e modulare il trasporto pubblico sulla base di quelle che saranno le nuove esigenze della collettività.

Se le attività saranno ridotte al minimo, la capienza al 50% basterebbe e avanzerebbe. Con chiusure più limitate, invece, potrebbe complicare la vita a tutti gli utenti del trasporto pubblico. Il Comune di Milano è "sereno" perché già ora la capienza all'80% del reale non viene quasi mai raggiunta, se non per particolari linee in orario di punta. In vista gli accordi con società private di trasporto, che potrebbero mettere in campo i loro mezzi visto che Atm ha già in strada tutti i tram e autobus disponibili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

Coronavirus

Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento