menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Duomo di Milano (Foto Andrea Cherchi)

Duomo di Milano (Foto Andrea Cherchi)

Senza visitatori il Duomo di Milano perde 22 milioni: "Siamo quasi a secco"

Per risollevarsi la Veneranda Fabbrica del Duomo lancia nuove iniziative

Perdite per 22-23 milioni, rispetto all'anno precedente, a causa dell'assenza di visitatori. È quanto denuncia la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, che per risollevarsi sta lanciando nuove iniziative.

L'epidemia ancora in corso ha segnato profondamente i bilanci della Cattedrale, tanto che monsignor Gianantonio Borgonovo ha affermato "siamo quasi a secco". I dati comunicati dal direttore generale della Veneranda, Fulvio Pravadelli parlano di un calo dell'85% delle entrate rispetto al 2019, quando i turisti furono 3 milioni (mentre nel 2021 ne sono previsti solo 550mila).

Per far fronte alle ingenti perdite e poter continuare le opere di restauro nascono 'Milano Duomo Card', (disponibile dal 25 novembre con un'anticipazione dell'esperienza di visita) che consente di accedere senza limiti al Museo del Duomo per un anno e di fruire i contenuti multimediali, e 'Capolavori, che permette di vedere i tesori dell'antico Archivio della Veneranda Fabbrica del Duomo. Ambasciatrice universale delle iniziative sarà la direttrice d'orchestra Beatrice Venezi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento