menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Code davanti ai negozi

Code davanti ai negozi

Emergenza coronavirus, il supermercato Esselunga riduce gli orari di apertura: le novità

Esselunga ribadisce che non esistono problemi di rifornimento di alcun genere alimentare

Se da un lato le code davanti ai supermercati faticano a scomparire, dall'altro però molti supermercati stanno riducendo gli orari di apertura in via eccezionale.

Esselunga, orari ridotti

Da sabato 21 marzo anche l'Esselunga riduce gli orari di apertura dei propri supermercati fino al tre aprile in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Liguria e Toscana. E lo fa, come scrivono nel comunicato, "per un servizio più efficace e in sicurezza".

"In attesa di eventuali disposizioni governative – si legge in una nota della catena fondata da Bernardo Caprotti – Esselunga razionalizza gli orari di apertura dei suoi punti vendita per garantire ulteriore sicurezza alla clientela e ai suoi collaboratori e contribuire a ridurre il flusso delle persone fuori casa. Da sabato 21 marzo fino a venerdì 3 aprile, nei negozi in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Liguria e Toscana nei giorni feriali verrà anticipata alle ore 20 la chiusura e la domenica l'orario di apertura sarà dalle 8 alle 15. Per quanto riguarda i punti vendita nel Lazio, in ossequio alle disposizioni regionali, saranno aperti dal lunedì al sabato 8.30-19 e la domenica 8-15″.

Garantiti i guanti monouso e il gel disinfettante in ogni negozio

Il supermercato, i cui titolari hanno donato una consistente somma per contribuire ad aiutare gli ospedali in emergenza, spiega che i clienti continueranno a trovare guanti monouso e gel disinfettante agli ingressi di ogni negozio.

Ingressi contingentati all'Esselunga

Anche l'accesso per la spesa sarà contingentato e protetto grazie all’adozione di misure di distanziamento delle eventuali code che si venissero a creare. "La raccomandazione - l'appello di Esselunga - resta quella di recarsi in negozio un solo componente per nucleo familiare e di attenersi rigidamente alle disposizioni in essere sul territorio, in modo da limitare con i singoli comportamenti la diffusione del virus Covid-19.

Esselunga: nessun problema di rifornimento della merce

Nella nota si ribadisce che non esistono problemi di rifornimento di alcun genere alimentare e che anche per i beni utili ad affrontare al meglio questa fase emergenziale, Esselunga garantisce la possibilità di spesa, sempre nel rispetto delle disposizioni dei decreti governativi e delle ordinanze regionali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento