Coronavirus, allenatore a casa di Fabrizio Corona (ai domiciliari): entrambi nei guai

Corona è stato diffidato dal tribunale di sorveglianza. L'allenatore è stato multato. I fatti

Lui è stato diffidato. Il suo allenatore è stato multato. Nuovi guai in vista per Fabrizio Corona, l'ex re dei paparazzi scarcerato a dicembre dello scorso anno e al momento sottoposto agli arresti domiciliari nella sua casa di Milano. 

L'ex agente è infatti incappato nei controlli "anti Coronavirus" della polizia ed è stato formalmente richiamato dal tribunale. "Nei giorni scorsi - si legge in una nota diffusa dalla Questura di Milano sabato 4 aprile - è stato accertato che lo stesso, nonostante fosse sottoposto alla detenzione domiciliare, ha più volte ricevuto il suo personal trainer". 

Quindi, per Corona è scattata "una diffida emessa dal Tribunale di Sorveglianza, con cui gli viene intimato il rispetto delle regole sul distanziamento sociale previste dagli ultimi provvedimenti governativi per contenere l'emergenza sanitaria in corso" e "il rispetto di tutte le regole attinenti alla sua detenzione domiciliare". In sostanza i giudici hanno formalmente richiamato il 46enne, ricordandogli che si trova ai domiciliari e che al momento è vietato ricevere in casa il suo allenatore, anche per le misure straordinarie decise per cercare di limitare la diffusione dei contagi da Covid-19. 

Lo stesso personal trainer - fanno sapere da via Fatebenefratelli - "è stato rintracciato nei pressi della sua abitazione - di Corona - e, per questo, multato per aver violato il divieto di spostamenti in assenza di comprovate necessità". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo la diffida formale, Corona è tenuto a rispettare le disposizioni in maniera ferra. "Pena - conclude la nota della Questura - più gravi conseguenze". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid coronavirus Milano e Lombardia: nuovo record assoluto, +2.419 casi

  • Covid, la Lombardia inasprirà le regole: stop a sport amatoriale, bar chiusi alle 21

  • Covid, le regole in Lombardia dal 17 ottobre: locali chiusi alle 24, stop allo sport di contatto

  • Milano, lunedì in centro arriva il laboratorio mobile: test gratis per il coronavirus (e per l'epatite C)

  • Milano, il nuovo Dpcm contro il coronavirus: ristoranti, palestre e 'coprifuoco alle 21'

  • Coprifuoco notturno dalle 23 alle 5 a Milano e Lombardia: la proposta al governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento