menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La foto della multa

La foto della multa

Coronavirus, il farmacista multato perché non ha i guanti per i clienti: "Siamo abbandonati"

Il suo post ha subito riscontrato grande solidarietà ed è diventato virale. Alcuni negozianti e altri farmacisti si sono prodigati per far recapitare confezioni di guanti monouso al farmacista

E' stato multato dalla polizia locale perché nella sua farmacia aveva esaurito i guanti monouso da mettere a disposizione per i clienti. Per questo motivo un farmacista di Cernusco sul Naviglio, a Milano, si è sfogato con un post su Facebook lamentando la mancata attenzione per i farmacisti durante l'emergenza coronavirus.

"La Polizia Municipale di Cernusco sul Naviglio mi ha appena verbalizzato 280,00€ di sanzione perché nella mia farmacia non ci sono a disposizione della clientela i guanti monouso. Peccato che i guanti non siano in nessun modo reperibili!". È l'esordio della nota del professionista, Nicola Baboni.

"Ecco - prosegue nel post, accompagnato da una foto con della polizia locale nella farmacia - il giusto ringraziamento per noi farmacisti (farmacista lavoro ingrato!) che da mesi siamo abbandonati a noi stessi a combattere sul territorio la nostra battaglia al coronavirus. Esposti al contagio, noi in prima persona e i nostri cari che vivono con noi, a lavorare in perdita perché la mole di lavoro è crollata, a prendere insulti perchè mancano i farmaci, le mascherine e i guanti".

Il farmacista, infine, se la prende in particolare con il Governo Regionale, in particolare con il presidente Attilio Fontana: "Un sentito grazie al governatore fontana (scritto minuscolo non per sbaglio) che ad onor del vero ha commesso crimini ben più gravi che spero paghi con tutti gli interessi. E non mi importa più di tanto che paghi politicamente, gli auguro di cuore di pagare in tribunale per strage colposa! Ma intanto si prende pure un paio di accidenti da me. Mi auguro che l'amministrazione comunale cernuschese si faccia sentire e faccia quanto è nelle sue possibilità per fermare questa follia!".

La solidarietà dei colleghi e non solo

Il suo post ha subito riscontrato grande solidarietà ed è diventato virale. Alcuni negozianti e altri farmacisti si sono prodigati per far recapitare confezioni di guanti monouso al farmacista che grato ha poi scritto: "La solidarietà di tanti colleghi mi ha scaldato il cuore! Grazie!"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento