Fontana e la crisi post Covid: "Ne usciremo per primi, questa regione né di sinistra né grillina"

Le parole del governatore su Facebook: "Noi regione ricca, usciremo per primi dalla crisi"

Una carezza alla sua regione e, indirettamente, alla sua giunta. Una stoccata ai rivali politici, a livello locale e nazionale. Attilio Fontana, il presidente di regione Lombardia, guarda al futuro e fa già i conti con la crisi post emergenza coronavirus - che inevitabilmente ha messo in difficoltà i settori produttivi - facendo trasparire una certa sicurezza e fiducia. 

"Hanno attaccato la Lombardia perché è una Regione ricca e che non è mai stata di sinistra e tanto meno grillina, questo grazie al suo spirito laborioso e produttivo lontano da ogni forma di assistenzialismo", ha scritto all 15.10 in un post Facebook sulla propria pagina ufficiale il governatore. "Quello spirito lombardo che ci farà uscire prima degli altri da questa crisi economica", ha assicurato il numero uno del Pirellone, che sembra quindi convinto che la regione sarà capofila anche nella ripartenza. 

"Sono sicuro di questo perché ho varato una linea di investimenti e sviluppo per la regione di 3,5 miliardi di euro, il cosiddetto «Piano Fontana» che permetterà alla Lombardia di riprendersi la leadership tra le realtà più importanti d'Europa - ha concluso -. Questa è la Lombardia".

I fondi cui fa riferimento il governatore sono quelli del "Piano Marshall", approvato il 5 agosto 2020 proprio per - si legge sul sito del Pirellone - "dare nuovo impulso alla ripresa economica della Lombardia". 

Tra i 3,5 miliardi di euro, quasi 2 sono destinati alle infrastrutture e permetteranno "l’attivazione di interventi su tutto il territorio, frutto di un ampio lavoro di consultazione partecipata con gli stakeholder e gli enti locali. "Nel totale degli investimenti - chiarisce sempre la regione - sono compresi anche gli interventi destinati ai Giochi olimpici invernali Milano-Cortina 2026, del valore di 900 milioni di euro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento