Fontana e il gesto inutile della mascherina. Un'immagine che potrà costare cara

Editoriale - Mentre il governatore cerca di infondere calma, e annuncia di essere negativo al tampone, indossa una mascherina: può solo il gesto essere dannoso?

Quanti danni può fare una foto? O meglio, uno screenshot? L'immagine che vedete, quella del presidente della Regione Fontana, l'abbiamo volontariamente sfuocata. Mercoledì sera, nel corso di una diretta, ha annunciato che una sua collaboratrice è positiva al Covid-19, uno dei coronavirus che ha letteralmente gettato nel baratro un intero sistema Paese da sabato scorso. 

Fontana è negativo al tampone. Così gli altri membri dello staff. Come ribadito dall'Oms e dal commissario del governo per il coordinamento con le istituzioni sanitarie internazionali, Walter Ricciardi, la mascherina non serve in persone sane. Fontana, però, l'ha indossata. E mentre tranquillizzava i lombardi e gli italiani, si copriva naso e bocca, in un cortocircuito stridente. Tutto questo mentre era nel suo studio da solo, senza alcun rischio di contagio per chicchessia. La mascherina è presidio fondamentale per evitare la propagazione del virus. Ma in questi giorni è già stato ribadito allo sfinimento. C'era necessità dell'ulteriore ridondanza mediatica data da Fontana? L'immagine corre ben più veloce di parole e suoni.

Come sappiamo bene, sono ore per le istituzioni di pressione inimmaginabile. Il Pirellone sta lavorando senza sosta da giorni in una crisi sanitaria e sociale che non ha pari nella storia recente. Tantissime sono le cose fatte bene, con coscienza e giudizio, a partire dalla dolorosa, per chi vi abita, zona rossa. Non è il tempo della conta delle responsabilità, del chi ha sbagliato cosa sul trattamento del paziente 1. Ex ante è tutto facile, le analisi si fanno ex post. È solo tempo di calma. E soprattutto di razionalità. Una cosa è certa: infortuni comunicativi come quelli del governatore, che ingenerano allarme, diffidenza e ansia, non possono esserci. Sforzi ammirevoli non devono essere sbriciolati da gesti estemporanei dettati da un eccesso di trasparenza o, semplicemente, ingenuità. 

Sul palco del mondo, ora, all'iconografia di un'emergenza sanitaria reale che è già sfociata in isteria, si è aggiunto, senza motivo, lo scatto del governatore della regione motore economico italiano in mascherina. Questo potrebbe costarci molto caro. E non possiamo permettercelo. Calma, tutti. E mai come in questo momento riflettiamo su ogni nostra azione. Ne usciremo, ma senza raziocinio sarà molto più doloroso di quanto si possa immaginare. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Non è affatto detto che Milano torni a essere quella di prima

  • Rapinatore bloccato con un pugno in faccia da un passeggero: fermato e liberato 24 ore dopo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento