Orari di lavoro diversi, aiuti alle famiglie e mezzi controllati: fase 2 e la ricetta di Fontana

Il governatore di regione Lombardia, Attilio Fontana, scrive al presidente del consiglio

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha scritto al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, per illustrargli la sua ricetta per la gestione della fase 2 dell'emergenza Coronavirus. "L'obiettivo - si legge in una nota del Pirellone - è ribadire le proposte lombarde per evitare il sovraffollamento del trasporto pubblico locale, in previsione della crescente riapertura delle attività".

"Sono tre - fanno sapere da regione - le necessità evidenziate dal governatore Fontana: evitare il sovraffollamento sui mezzi di trasporto attraverso il cambiamento degli orari di ingresso negli uffici; garantire controlli efficaci sulla salita nei mezzi pubblici e sul distanziamento tra i viaggiatori e aiutare le famiglie che hanno figli in età scolare".

"La Lombardia - conclude la nota - ha quindi ribadito al Governo la necessità di insistere con lo smart working, potenziare il trasporto su gomma, anche usando i noleggi auto con conducente e mettere in campo misure di sostegno per chi si deve occupare dei figli come i congedi parentali alternati". 

"Inizio lavoro dalle 8 alle 12"

Già in mattinata, il governatore aveva detto la sua, soprattutto sugli orari lavorativi. "Io sono convinto che bisogna spalmare l'inizio del lavoro, che deve andare dalle 8 a mezzogiorno", aveva spiegato a Centocittà. 

"La richiesta che io sto facendo da tempo e che spero venga presa in considerazione anche dai sindacati oltre che dal Governo è la strada giusta. Noi abbiamo dimostrato in questi due giorni che se la ripartenza è graduale funziona tutto. Si può fare anche il distanziamento sui mezzi di trasporto pubblico, non ci sono problemi e le cose vanno bene" aveva sottolineato Fontana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"È chiaro - aveva aggiunto - che se noi dal 18 maggio ripartiremo con il commercio e le attività che fino a oggi sono state chiuse, il rischio è che nelle ore di punta si possa cerare affollamento c'è". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Maltempo a Milano, violenta grandinata nel pomeriggio di venerdì: diversi allagamenti

  • Fanno esplodere la banca e scappano verso un campo rom: il bottino era di 60mila euro

Torna su
MilanoToday è in caricamento