menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fontana (immagine repertorio)

Fontana (immagine repertorio)

Fontana: "Veneto chiuso? Lì dati peggiori, Lombardia può permettersi di non stringere"

Il presidente della Lombardia lo ha detto giovedì 17 dicembre in attesa di sapere quali saranno le ulteriori restrizioni del Governo per le festività natalizie

"Purtroppo per Zaia la situazione dei numeri è un po’ peggiore della Lombardia. Io credo che noi abbiamo dei buoni numeri e quindi ci possiamo permettere di non restringere ulteriormente". Queste le parole del presidente della Lombardia, Attilio Fontana, a margine del Consiglio regionale, sul tema delle possibili restrizioni applicabili a livello locale.

Dpcm Natale: Lombardia (e Italia zona rossa), pranzi e cene, cosa si può fare

La Regione non prevede quindi di far entrare in vigore provvedimenti autonomi per le feste natalizie, al contrario di quanto invece annunciato dal Veneto con Luca Zaia nel caso non ci siano provvedimenti a livello nazionale. La Lombardia resta quindi in attesa di indicazioni da parte del Governo per capire cosa si potrà fare e cosa invece no durante le feste.

"Il Governo non ha ancora chiarito quale sarà la proposta che ci verrà fatta. Lo farà domani (il 18 dicembre, ndr) fra mezzogiorno e le tre e quindi solo allora capiremo meglio - ha aggiunto Fontana -. Nel frattempo abbiamo chiesto certezza sui ristori per tutte le categorie colpite". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento