Gallera: "Ora la situazione in Lombardia è meglio che in Lazio o Veneto"

L'assessore, convalescente dopo un incidente a paddle, rassicura "sulla situazione sanitaria regionale"

"La situazione coronavirus è sotto controllo e in questi giorni è anche migliore rispetto ad altre regioni come Lazio e Veneto. Grazie ai grossi sforzi e alle regole date da noi, oggi è a livello di regioni che non hanno vissuto quella grossa ondata che abbiamo vissuto noi".

Lo ha affermato l'assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera ai microfoni di Rtl 102.5 poche ore fa. L'esponente della giunta guidata da Attilio Fontana, in questi giorni, è convalescente dopo un incidente di gioco mentre si trovava in vacanza in Liguria.

"Dobbiamo continuare a presidiare, a correre dietro al virus, ad isolare i casi per evitare che tutto questo ci riporti in un film che nessuno vuole vedere", ha aggiunto Gallera, ricordando che a Malpensa nei prossimi giorni verranno aperte tre postazioni per fare i test anche se "la via privilegiata è quella di prenotare il tampone andando sui siti della Ats".

Per questioni logistiche, però, non sarà possibile farlo a Linate. "Il tema degli aeroporti - ha spiegato Gallera - è legato al fatto che i gestori degli aeroporti sono Sea e la sanità aeroportuale è gestita dagli Usmaf che è il Ministero della Salute a cui noi avevamo chiesto se erano in grado di attivare la realizzazione dei tamponi già dal 14 e di fronte alla loro dichiarazione che non avevano uomini, che non avevano test è chiaro che siamo corsi in soccorso a chi doveva essere principalmente deputato a fare questa attività". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona gialla': cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, Metropolitana M4: ecco le prime immagini della fermata dell'aeroporto Linate

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

Torna su
MilanoToday è in caricamento