Coronavirus, Gerry Scotti "per alcuni giorni in terapia intensiva". Poi la smentita

Il celebre conduttore avrebbe trascorso alcuni giorni in terapia intensiva. Ma l'ufficio stampa smentisce: "Ricoverato per precauzione, i parametri sono rientrati: non è mai stato in terapia intensiva"

Scotti è in ospedale da fine ottobre - Foto Today.it

Gerry Scotti, celebre volto noto delle reti Mediaset, sarebbe stato ricoverato per alcuni giorni in terapia intensiva dopo che le sue condizioni di salute si sarebbero aggravate. A rivelarlo è Tpi di Selvaggia Lucarelli, che per prima aveva dato anche la notizia del ricovero del conduttore 64enne, finito in ospedale a Milano una decina di giorni fa dopo essere risultato positivo al coronavirus. 

Improvvisamente, stando a quanto riferito, le condizioni di salute di Scotti sarebbero peggiorate, tanto da rendere necessario prima il ricovero - inizialmente era a casa - e poi il trasferimento in un nosocomio milanese.

Massimo Villa, tuttavia, dell'ufficio stampa del conduttore, ha negato a Fanpage.it che sia mai stato in terapia intensiva: "Aveva soprattutto una febbre che non riusciva a debellare. Per questo ha deciso di farsi ricoverare. Pensava di scamparla, poi però ha visto che la febbre – che non era un febbrone – senza Tachipirina tendeva a risalire e si è preoccupato. L’ho sentito mezz’ora fa, mi ha detto che i valori sono a posto, i medici sono contenti e lui anche. Nelle ultime ore, comunque, il quadro clinico sarebbe migliorato e il conduttore sarebbe tornato in un reparto ordinario", ha detto. 

Scotti - attualmente in onda con 'Caduta Libera' e 'Tu si que vales' su Canale 5 - aveva annunciato di essere positivo al coronavirus lo scorso 26 ottobre. "Volevo essere io a dirvelo: ho contratto il Covid-19. Sono a casa, sotto controllo medico. Grazie a tutti per l'affetto e l'interessamento", aveva scritto in un post pubblicato sul suo profilo Instagram insieme a una foto che lo ritraeva sorridente davanti a un microfono. Il primo a fargli forza era stato Rudy Zerby, compagno di avventura a Tu si que vales, che aveva commentato il post con un cuore e il braccio come simbolo di coraggio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona gialla': cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, Metropolitana M4: ecco le prime immagini della fermata dell'aeroporto Linate

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Pasta al glifosato: ecco i marchi che la contengono (e quelli da non dare ai bimbi)

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

Torna su
MilanoToday è in caricamento