Coronavirus

In Lombardia il green pass covid anche in farmacia e dai medici

La novità

Foto Unione Europea

In Lombardia è possibile ottenere il certificato vaccinale anti covid (altrimenti noto come "green pass") anche presso le farmacie e i medici e pediatri di base. Lo ha annunciato Letizia Moratti, vice presidente della giunta e assessora al welfare. 

"Vogliamo garantire a tutti i cittadini - ha spiegato Moratti - la massima accessibilità alle certificazioni verdi anche e soprattutto a chi ha poca dimestichezza con gli strumenti informatici. In questo modo, quindi, semplicemente fornendo la tessera sanitaria o un documento di riconoscimento al proprio medico o farmacista, sarà possibile ottenere il green pass".

"Ritengo che questo sia un altro modo per essere concretamente vicini ai lombardi che, dopo mesi di sofferenza, iniziano a vedere la luce in fondo al tunnel", ha concluso l'assessora. Restano ovviamente valide anche tutte le altre possibilità per ottenere e scaricare la certificazione, ovvero il sito del Governo (www.dgc.gov.it), le app Immuni e Io e il Fascicolo sanitario elettronico.

Che cos'è la certificazione verde covid-19?

La Certificazione verde covid-19 - EU digital covid certificate nasce su proposta della Commissione europea per agevolare la libera circolazione in sicurezza dei cittadini nell'Unione europea durante la pandemia di covid-19.

È una certificazione digitale e stampabile (cartacea), che contiene un codice a barre bidimensionale (QR Code) e un sigillo elettronico qualificato. In Italia, viene emessa soltanto attraverso la piattaforma nazionale del Ministero della Salute.

La certificazione attesta una delle seguenti condizioni:

  • aver fatto la vaccinazione anti covid-19
  • essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore
  • essere guariti dal covid-19 negli ultimi sei mesi

Le regole in Italia

La certificazione verde covid-19 può essere richiesta nel nostro Paese per partecipare a eventi pubblici, per accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in "zona rossa" o "zona arancione".

Regioni e Province autonome possono prevedere altri utilizzi della certificazione verde covid-19.

Dal 1 luglio la certificazione verde covid-19 sarà valida come EU digital covid certificate e renderà più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell'Unione europea e dell’area Schengen.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Lombardia il green pass covid anche in farmacia e dai medici

MilanoToday è in caricamento