menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Liliana Segre testimonial della campagna vaccinale: "Grande opportunità"

"Io credo molto nella vaccinazione", ha detto la senatrice, superstite dei campi di sterminio, che è stata vaccinata al Fatebenefratelli di Milano

"Io credo molto nella vaccinazione e una cosa che ho sempre seguito tutta la vita, fin da quando ero bambina". Così in un video di promozione della campagna vaccinale anti covid di Regione Lombardia la senatrice 90enne Liliana Segre, che giovedì è stata vaccinata all'ospedale Fatebenefratelli di Milano.

"Sono stata vaccinata da bambina, poi di nuovo quando ho viaggiato (...), ho vaccinato i miei figli, sono stati vaccinati i miei nipoti, per me non è nulla di nuovo - ha detto nel filmato la Segre -. Ma mi sembra che questa volta contro un nemico invisibile abbiamo così poche armi... Vaccinarsi vorrà dire essere più facilmente invitati dai nostri figli, dai nostri nipoti e amici, che hanno paura di incontrarci per non passarci questo temibile virus".

"Mi sembra una grande opportunità - ha evidenziato la senatrice - a cui tutti dobbiamo rispondere, grati che si possa fare, perché in certi Stati non è stato possibile fare questo, e andare con fiducia a questo incontro, perché sarà veramente l'unico modo che ognuno di noi ha per combattere questo nemico".

Nel raccomandare a tutti di vaccinarsi e aderire alla campagna della Regione, Liliana Segre, che ha definito 'eroico' il corpo sanitario impegnato nella lotta alla covid, ha così concluso: "penso che chi si rifiuti di fare il vaccino sia purtroppo pauroso o non abbastanza informato. Quindi da nonna novantenne dico ai miei 'fratelli' e alle mie 'sorelle', che arrivano a questa età, di non avere paura e di fare il vaccino".

Vaccini anti covid a Milano

Sono sette i centri vaccinali anti covid nella città di Milano, attivi fin da giovedì 18 febbraio, per la campagna di somministrazione che riguarda gli ultra 80enni. Lo rende noto Ats Città Metropolitana. In tutto il territorio, invece, i centri sono complessivamente sedici (qui l'elenco completo), più uno a Bollate (ma la città è diventata nel frattempo 'zona rossa' per il focolaio della variante inglese).

Le sedi sono comunque destinate ad aumentare, anche se va già registrata qualche polemica, ad esempio da parte del sindaco di Corsico, città rimasta esclusa (e lo sarà anche a marzo, a meno di novità dell'ultima ora) da sedi vaccinali.

Finora hanno finora aderito alla campagna vaccinale anti Covid 140.315 cittadini over 80 dell’Ats Città Metropolitana di Milano. In 106.128 hanno usato il portale di Regione Lombardia, in 28.945 si sono rivolti alle farmacie e in 5.242 ai medici di medicina generale. L’agenzia, inoltre, prevede circa dai cinquemila ai seimila appuntamenti per la somministrazione del vaccino da giovedì 18 a domenica 21 febbraio.

Insulti a Liliana Segre dopo il vaccino

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento