Lockdown e movida, non tutti i locali riaprono. Mare: «Ancora qualche giorno per ripensare spazi e attività»

Alcuni locali milanesi hanno deciso di prendere ancora qualche giorno di tempo. Intanto è allarme movida tra chi ha già riaperto: Sala ha promesso multe e chiusure se non si rispettano le regole

Non tutti i locali, bar e ristoranti hanno riaperto fin dal 18 maggio 2020, dopo il lockdown dovuto all'emergenza sanitaria da Coronavirus. Movida sì ma non per tutti: alcuni gestori hanno preferito prendersi ancora qualche giorno di tempo per riorganizzare le attività e soprattutto gli spazi. 

La voglia di ripartire c'è, ma con attenzione e rispetto delle regole e delle precauzioni sanitarie. La stessa attenzione che, forse, non è del tutto diffusa, se giovedì mattina il sindaco di Milano Beppe Sala ha promesso multe severe e chiusure "ad hoc" per quei gestori che non rispettano le prescrizioni. Tra i locali che prolungano il lockdown c'è Mare Culturale Urbano, la cascina ritrovata e riscoperta di via Gabetti, accanto a via Novara in zona San Siro. Le attività sono ancora sospese, l'appuntamento è per l'1 giugno.

«Tutto questo passerà e torneremo presto ad abbracciarci», hanno scritto i gestori sul loro sito web e su Facebook: «Non potete immaginare quanta voglia abbiamo di ritornare a vedervi in cascina e vivere i nostri spazi. Crediamo che prenderci qualche giorno in più sia importante. Vogliamo creare e ripensare al meglio i nostri spazi affinché la vostra e la nostra sicurezza sia garantita. Vogliamo farvi trovare un mare sicuro nel quale immergervi per farvi stare bene e godere dei nostri servizi».

«Gli ultimi mesi - si legge ancora - sono stati duri per tutti e ricominciare per noi sarà una grande sfida, abbiamo bisogno di tutti voi e del calore e della vicinanza che ci avete sempre dimostrato». Bar, pizzeria, ristorante, cinema all'aperto, concerti, sale prova e spazi per co-working: Mare è uno spazio unico a Milano e molto apprezzato dal quartiere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una delle ultime iniziative tenutesi prima del lockdown, "Sanremo culturale urbano", in concomitanza col Festival, ha attirato centinaia di persone. Durante i mesi di lockdown, invece, lo staff di Mare ha effettuato videochiamate su Skype con clienti e collaboratori e le ha pubblicate sui propri canali social.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Terrore in Duomo: uomo armato di coltello prende in ostaggio guardia giurata, arrestato

  • Disavventura per una famiglia di Milano, trova la casa delle ferie devastata e occupata

  • Milano, violenta rissa in strada: il video choc dei residenti che seguono tutto dalle finestre

  • Coronavirus, tamponi e mini isolamento per chi torna da Spagna, Grecia, Malta e Croazia

  • Milano, abbonamenti Atm: via ai rimborsi per le mensilità non utilizzate durante il lockdown

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento