menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lombardia zona rossa, è il giorno del Tar: attesa vana per la regione, decisione rinviata

Giovedì l'udienza dal giudice monocratico: attesa la decisione del Tar, poi rinviata

Parola al Tar. Oggi, giovedì 21 dicembre, alle ore 12 è in programma l'udienza del giudice monocratico della sezione 3^ quater del Tar del Lazio per il ricorso del Pirellone contro il Dpcm che determina la collocazione della Lombardia in zona rossa.

Dopo giorni di lunghe schermaglie politiche, condotte dal governatore Attilio Fontana e dal neo assessore al welfare, Letizia Moratti, che hanno più volte chiesto al ministro della Salute, Roberto Speranza, di affidarsi a dati più aggiornati sui contagi da covid - e posizionare così la Lombardia in fascia arancione - dalla giunta hanno infatti deciso di passare direttamente al tribunale amministrativo. 

Mercoledì lo stesso Speranza ha indirettamente fatto sapere di non essere disponibile a nessun accordo e di volersi attenere alla sua ordinanza che posiziona la Lombardia in rosso fino al 31 gennaio. La nuova classificazione per la regione - questa la posizione filtrata da Roma - arriverà con i dati del monitoraggio dell'istituto superiore di sanità di venerdì 29.

Giovedì poteva essere il tar a riscrivere il tutto, ma alla fine il giudice ha deciso per un rinvio dell'udienza a lunedì prossimo, quando ormai mancherà meno di una settimana alla scadenza naturale della zona rossa.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento