rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Coronavirus

Covid, la protesta dei sindacati davanti alla Regione: "Troppi tagli, scarsa assistenza fuori dagli ospedali"

La manifestazione martedì 23 giugno

"Ripensare l’ospedale per il futuro della sanità lombarda": è lo slogan di un presidio organizzato davanti a Palazzo Lombardia, il terzo, da Cgil, Cisl e Uil Lombardia con le Federazioni che rappresentano i pensionati e tutti i lavoratori che a diverso titolo operano nel sistema sanitario e sociosanitario.

«L’impatto dell’epidemia Covid-19 sul sistema ospedaliero lombardo - affermano i sindacati - impone un ripensamento delle politiche e dei modelli organizzativi». Seecondo le sigle sindacali, si è tardato a realizzare una separazione abbastanza netta dei percorsi di accesso alle strutture ospedaliere, con chiare distinzioni tra pazienti acuti, cronici, con patologia infettiva o no.

"Tagli eccessivi, pesanti ricadute"

Inoltre, secondo i sindacati, il "baricentro" del sistema sanitario sarebbe tutto spostato sugli ospedali, venendo quindi a mancare una adeguata e sufficiente assistenza territoriale "di base", extraospedaliera. Le sigle sindacali rimarcano infine che il taglio dei posti letto e del personale sanitario negli ospedali pubblici avrebbe determinato pesanti ricadute sul sistema in generale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, la protesta dei sindacati davanti alla Regione: "Troppi tagli, scarsa assistenza fuori dagli ospedali"

MilanoToday è in caricamento