menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I coniugi Aldo e Grazia Minuti

I coniugi Aldo e Grazia Minuti

Milano, marito e moglie stroncati dal covid a 7 giorni di distanza: la storia di Aldo e Grazia

Marito e moglie stroncati dal covid a pochi giorni di distanza: riposeranno a Monte Marenzo

Hanno trascorso per quasi 60 anni le loro vacanze a Monte Marenzo nella casa di famiglia, costruendo in valle San Martino alcune delle loro amicizie più care e vivendo tanti dei ricordi famigliari più belli. E proprio nel cimitero di Monte Marenzo riposeranno in pace secondo le loro volontà dopo essere deceduti a pochi giorni di distanza a causa del covid. Ha suscitato commozione la storia di Aldo Minuti e della moglie Grazia, residenti a Milano, ma da tantissimi anni legati al comune di Monte Marenzo, come racconta Matteo Filacchione su LeccoToday.

Dal 1962 tutte le estatia Monte Marenzo

Aldo, 91 anni, è venuto a mancare l'8 gennaio, Grazia, 86 anni, il giorno 15. Giornate terribili nelle quali anche i loro più stretti famigliari sono stati purtroppo contagiati. Solo nei giorni scorsi, appena arrivato il risultato negativo dell'ultimo tampone, i loro cari hanno potuto decidere il giorno delle esequie: venerdì 5 febbraio. Il giorno successivo, sabato 6 alle ore 14, marito e moglie verranno portati al cimitero di Monte Marenzo dove hanno chiesto di essere sepolti.

Tante le attestazioni di cordoglio da parte di chi li ha conosciuti durante le estati - e non solo - trascorse nella loro casa vacanza di via Carrobbio fin dall'ormai lontano 1962. Persone affabili, cordiali, capaci di tessere amicizie profonde all'interno del paese che ora piange la loro scomparsa ricordandoli con tanto affetto.

«Era il lontano 1962, quando iniziò la loro avventura che da Milano li portò a Monte Marenzo in via Carrobbio - ricorda Piery Balossi, loro vicina di casa a Monte Marenzo - Aldo e Grazia Minuti scelsero di costruire la loro dimora per le vacanze proprio a Monte Marenzo. Da allora divenne non solo la casa per trascorrere l'estate con i tre figli e poi i nipoti, ma anche per i fine settimana e con l'arrivo della pensione appena liberi eccoli qui da noi, dove hanno saputo costruire ottime relazioni di vera amicizia e stima. Un esempio di coppia con valori saldi, affiatati, innamorati e dediti alla famiglia. Aldo e Grazia sono sempre stati inseparabili e nemmeno il covid li ha divisi, perché ammalati, insieme hanno affrontato il "nuovo viaggio" oltre questa vita. Verranno tumulati insieme sabato 6 febbraio alle 14 presso il cimitero di Monte Marenzo, esaudendo un loro grande desiderio».

La figlia: «Il loro è stato un amore davvero speciale»

Toccante il ricordo della figlia Silvana, dalle cui parole emerge il grande sentimento di amore che aveva sempre unito i suoi genitori: 60 di matrimonio nei quali, come ricordano i loro cari, Aldo e Grazia si sono sempre guardati come il bene più prezioso l'uno per l'altro. Fino alla fine. «Sia i nostri genitori che noi e i nostri figli siamo legatissimi a Monte Marenzo - spiega Silvana Minuti -. A inizio anni Sessanta mio padre si mise a cercare un luogo non lontano da Milano, nel verde, dove poter costruire una casa vacanza per la famiglia, e la scelta cadde quasi per caso su Monte Marenzo. Anche le sorelle di mia mamma iniziarono a raggiungerci in questo paese, così noi piccoli cuginetti abbiamo iniziato ad essere in tanti. Siamo cresciuti qui e anche nei week-end abbiamo quasi sempre raggiunto la valle San Martino. Tante amicizie, tanti ricordi, un paese speciale per tutta la nostra famiglia. Papà e mamma hanno sempre espresso la volontà di essere tumulati nel cimitero di Monte e siamo felici di aver potuto rispettare le loro volontà. La loro è stata una storia d'amore fantastica, fino all'ultimo. Anche quando mia mamma ha iniziato ad avere qualche problema di salute mio papà l'ha sempre accudita con un amore esemplare».

I due coniugi fino a poco tempo fa stavano bene, pochi giorni prima del lockdown di marzo avevano festeggiato i 60 anni di matrimonio sempre insieme alla famiglia che è stata il perno della loro esistenza. Poi, qualche settimana fa, il covid li ha colpiti senza purtroppo lasciare loro scampo. 

«Papà è deceduto prima, mia mamma in quei giorni era semi cosciente ma abbiamo preferito non dirle di papà. Vedevamo però sul suo viso una tristezza profonda, siamo certi che avesse capito qualcosa. Una settimana dopo ci ha lasciati anche lei. In queste ore sentire la vicinanza di tanti amici di Monte Marenzo ci fa molto piacere. Ora che siamo finalmente risultati tutti negativi al tampone potremo celebrare i funerali dei nostri genitori a Milano e poi portare le loro ceneri al cimitero di Monte Marenzo - conclude la figlia -. Ci tenevamo ad esserci tutti per l'ultimo saluto, così come siamo felici di averli visti trascorrere una vita sempre insieme, felice e piena d'amore. E ora anche il loro desiderio di riposare insieme dopo la morte a Monte Marenzo sarà rispettata».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento