rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Coronavirus

Covid, parte l'iniziativa della mascherina sospesa per chi non può permettersi di comprarle

L'idea è rivolta a farmacie, tabaccai e tutti i negozi che vendono mascherine

Un’iniziativa per fare qualcosa di semplice e concreto per le persone senza dimora che nell’epoca del Covid hanno subito terribili conseguenze. L’Associazione Avvocato di strada lancia l’idea delle mascherine, e dei gel disinfettanti, "sospesi".

«L’idea - spiega Antonio Mumolo, presidente dell’associazione - è già stata realizzata in alcune città e nasce dalla tradizione napoletana del "caffè sospeso", l’usanza di lasciare una tazzina di caffè già pagata al bar a chi non può permettersela. Dal 10 dicembre al 31 gennaio nelle attività che aderiranno alla nostra iniziativa, farmacie, tabaccherie ma non solo, i cittadini potranno acquistare mascherine e gel disinfettanti e lasciarli "sospesi". I nostri volontari di varie città provvederanno a raccoglierli e verranno subito distribuiti alle persone senza dimora che non hanno una casa dove ripararsi».

Clochard senza casa, vita si è complicata molto

E si è parecchio complicata, durante il lockdown e anche durante la seconda ondatata di pandemia Covid, la vita di chi non ha una casa. Sono stati numerosi i casi di clochard denunciati e multati perché si trovavano in strada, un assurdo che purtroppo si è però verificato ovunque in Italia. Le associazioni che li assistono hanno dovuto ridurre molto le loro attività di sostegno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, parte l'iniziativa della mascherina sospesa per chi non può permettersi di comprarle

MilanoToday è in caricamento