rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Coronavirus

Il colosso della tecnologia Xiaomi dona un carico di mascherine alla protezione civile

Il carico è stato consegnato nelle scorse ore alla protezione civile della Lombardia

Continuano ad arrivare gli aiuti dalla Cina. Nella giornata di mercoledì 18 marzo è atterrato a Malpensa un aereo con sette medici e tre infermieri proveniente dalla provincia dello Zhejiang mentre nelle scorse ore è arrivato in Italia un carico di mascherine di Xiaomi. Le protezioni, assicura la società tecnologica, andranno a sostegno della protezione civile della Lombardia e ad alcuni clienti e partner di Xiaomi. Il colosso della tecnologia, inoltre, ha assicurato che nei prossimi giorni arriveranno altre forniture mediche, tra cui mascherine, termometri digitali a infrarossi e indumenti protettivi.

I dispositivi di protezione individuale sono stati consegnati alla Protezione Civile della accompagnati da un messaggio di solidarietà: "Siamo onde dello stesso mare, foglie dello stesso albero, fiori dello stesso giardino" volto a sottolineare come l’azienda si senta parte integrante di questo Paese.

"I nostri pensieri sono rivolti all’epidemia di COVID-19 che ha colpito l’Italia e in modo particolare le regioni del Nord, quindi non potevamo esimerci dal rinnovare il nostro contributo — ha affermato Chew Shou Zi, CFO and President of International Xiaomi Corporation —. Forniremo presto altre forniture mediche, tra cui mascherine, termometri digitali a infrarossi e indumenti protettivi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il colosso della tecnologia Xiaomi dona un carico di mascherine alla protezione civile

MilanoToday è in caricamento